Coronavirus ultime notizie: quando inizierà la fase 2? Gli ultimi dati

Pubblicato il 6 Aprile 2020 alle 09:06
Aggiornato il: 9 Aprile 2020 alle 12:45
Autore: Daniele Sforza

Coronavirus ultime notizie: i dati aggiornati a domenica 5 aprile 2020 registrano un calo di decessi e di ricoveri. Si può già pensare alla fase 2?

Coronavirus ultime notizie: quando inizierà la fase 2
Coronavirus ultime notizie: quando inizierà la fase 2? Gli ultimi dati

Coronavirus ultime notizie: c’è fame e sete di dati per capire quando inizierà la fase 2, quella che di fatto inaugurerà il ritorno alla normalità, sempre che così possa essere definita, e che ricordiamo sarà molto lenta e graduale. Stando agli ultimi dati aggiornati a domenica 5 aprile 2020, i casi attualmente positivi in Italia sono 91.246, per un totale di 124.632 persone dall’inizio dell’epidemia. Un numero che comprende anche i decessi e i guariti. L’incremento dei casi positivi rispetto a sabato 4 aprile è di 86 persone (2.886 sabato, 2.972 domenica). Rallenta il trend delle vittime (525, il numero più basso dl 19 marzo), per un totale di 15.887 vittime.

Coronavirus ultime notizie: i dati degli ultimi giorni “confortano”

“Ci sono due dati che ci confortano”, ha affermato il ministro della Salute Roberto Speranza. “Il numero di ricoveri in terapia intensiva si sta riducendo e questo è fondamentale per il nostro sistema ospedaliero; e si sta abbassando la moltiplicazione dell’infezione. Fino a poche settimane fa ogni contagiato trasmetteva il virus ad altre tre persone, adesso il rapporto è sceso sotto soglia 1”. Ora servirà continuare sulla strada del rigore per non vanificare tutti i sacrifici e gli sforzi fatti fino a questo momento. Per il presidente dell’Istituto superiore di sanità Silvio Brusaferro, la curva ha iniziato a scendere, così come inizia a scendere anche il numero dei morti. “Dovremo cominciare a pensare alla fase 2 se questi dati si confermano”.

Fase 2: come sarà, in sintesi

Una fase 2 durante la quale si dovrà convivere con il virus, indossare mascherine quando si esce, evitare incontri ravvicinati e ovviamente i contatti, continuando ad osservare il distanziamento sociale sia nella vita quotidiana sia a lavoro. Ci saranno poi delle strutture ospedaliere totalmente dedicate al Covid-19, i cosiddetti Covid Hospital. Non solo. Si cercherà di capire il numero effettivo dei contagiati in Italia, saranno fatti tamponi rapidi, anche tramite prelievo in auto, e sarà messa a punto un’applicazione sul modello coreano allo scopo di evidenziare gli spostamenti dei casi positivi nelle 48 precedenti il contagio.

Il timore più grande è quello dell’ondata di ritorno: la seconda ondata può avvenire tra qualche settimana (una parte della Cina e Hong Kong hanno dovuto far fronte a un improvviso ritorno dell’epidemia, seppur contenuto), soprattutto se non si rispettano le regole (nel weekend diverse sono state le multe, così come le foto che testimoniano assembramenti e folle in giro nelle città), oppure in autunno.

Coronavirus ultime notizie: quando inizierà la fase 2?

Sull’inizio della fase 2 deciderà il governo: è stato chiaro, su questo punto, il capo della Protezione Civile Angelo Borrelli. Inutile fare date in questo momento perché creerebbe solo maggiore confusione. Ovviamente i dati di due giorni non sono abbastanza per tirare un sospiro di sollievo. Se il trend dovesse essere confermato, si potrebbe pensare seriamente alla fase 2: con la riapertura graduale e concretizzazione delle dinamiche di convivenza con il virus. I prossimi giorni, in tal senso, risulteranno decisivi.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →