Sondaggi Noto: lockdown, italiani sempre più insofferenti

Pubblicato il 21 Aprile 2020 alle 11:20
Aggiornato il: 23 Aprile 2020 alle 14:09
Autore: Andrea Turco

Secondo i sondaggi dell’Istituto Noto per Qn, il 53% dei cittadini vorrebbe che il 4 maggio il Paese ripartisse, a cominciare dalla riapertura delle aziende

sondaggi politici noto
Sondaggi Noto: lockdown, italiani sempre più insofferenti

Dopo quaranta giorni di lockdown gli italiani cominciano a mostrare segni di insofferenza. Secondo i sondaggi dell’Istituto Noto per Qn pubblicati il 19 aprile, il 53% dei cittadini vorrebbe che il 4 maggio il Paese ripartisse, a cominciare dalla riapertura di fabbriche, artigiani e uffici privati. Più cauto il 39% secondo cui sarebbe meglio attendere ancora altro tempo. La voglia di tornare ad una quasi normalità è trasversale in tutto il Paese, sottolinea Noto. “È interessante notare come l’opinione prevalente non sia condizionata dall’area di residenza, cioè ci si sarebbe aspettato che i cittadini del sud fossero più favorevoli ad eliminare le restrizioni rispetto a quelli del Nord. Invece questa considerazione è diffusa in egual misura tra tutta la popolazione, indipendentemente dal fatto che il proprio territorio presenti una maggiore o minore presenza di contagiati”.

Sondaggi Noto: chiusura scuole problematica per 41% genitori

Le altre aperture possono aspettare, soprattutto quelle concernenti negozi di abbigliamento, calzature, bar, ristoranti e palestre. Le scuole, come anticipato dalla ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina, riapriranno a settembre. Scenario dipinto come problematico dal 41% di persone che hanno figli e non sanno come poter conciliare la loro gestione con il lavoro. Per questo si sta ragionando sull’ipotesi di aprire delle summer school, come proposto dal sindaco di Milano, Giuseppe Sala. “Ho chiesto all’assessorato e agli uffici tecnici di prepararmi una proposta per cercare di mettere in piedi una sorta di summer school, non sto parlando della scuola, ma di una modalità per dare una mano alle famiglie nella cura dei loro bambini. Spero a breve di spiegarvi cosa operativamente riusciremo a fare” spiega il sindaco.

Infine, secondo i sondaggi Noto, la maggioranza degli italiani (52%) si schiera a favore della riapertura dei parchi, seppur con ingressi contingentati.

Sondaggi Noto: nota metodologica

In attesa di diffusione.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

Per commentare su questo argomento clicca qui!

L'autore: Andrea Turco

Classe 1986, dopo alcune esperienze presso le redazioni di Radio Italia, Libero Quotidiano e OmniMilano approda a Termometro Politico.. Dal gennaio 2014 collabora con il portale d'informazione Smartweek. Su Twitter è @andreaturcomi
Tutti gli articoli di Andrea Turco →