Coronavirus in Sicilia, ultime notizie: i dati aggiornati al 21 Aprile

Pubblicato il 22 Aprile 2020 alle 16:15 Autore: Giorgia Garda

Sono 2.259 le persone attualmente positive al coronavirus in Sicilia, 370 i guariti e 206 i decessi. Catania la provincia più colpita.

Coronavirus in Sicilia, ultime notizie: i dati aggiornati al 21 Aprile
Coronavirus in Sicilia, ultime notizie: i dati aggiornati al 21 Aprile

Sono stati comunicati anche ieri i dati aggiornati sulla situazione epidemiologica da coronavirus in Sicilia. L’isola presenta dati nel complesso ottimistici e il quadro generale fa ben sperare: la famigerata “Fase 2” potrebbe partire proprio da regioni quali Sicilia, Sardegna e Basilicata. La Protezione Civile ha emanato il più recente bollettino in giornata odierna e questi sono i numeri nel territorio siciliano: 514 sono i ricoverati con sintomi, 37 pazienti si trovano in terapia intensiva e 1.708 sono i positivi al virus in isolamento domiciliare. Il numero complessivo degli attualmente positivi è giunto a 2.259 unità e il totale delle persona che si sono ammalate dall’inizio dell’emergenza ha toccato le 2.835 unità.

LEGGI LE NOTIZIE SUL CORONAVIRUS

Coronavirus in Sicilia, il punto sulle province

Il contagio da Covid-19 è così distribuito nelle nove province siciliane: l’agrigentino ha registrato finora 132 casi; 138 sono gli infetti in provincia di Caltanissetta; 135 a Trapani; 197 a Siracusa; 377 in provincia di Enna; 513 sono i positivi nel messinese; 422 nel palermitano. La provincia meno colpita è quella di Ragusa, con soli 70 casi, quella che ha registrato più casi in tutta l’isola è invece il catanese, con 851 casi di contagio registrati. Il numero di contagiati da coronavirus in Sicilia è dunque sotto controllo, ed ottimistici sono anche i dati riguardanti guariti e deceduti: rispettivamente 370 e 206.

La regione guarda alla fase di ripresa

Dato il gestibile impatto della malattia nell’isola e data la situazione positiva causata dal rispetto delle restrizioni, il presidente della Regione Nello Musumeci ha già concesso alla popolazione siciliana alcuni ammorbidimenti comunque guidati dalla prudenza e dal rispetto delle normative vigenti: alcune attività sono prossime all’apertura, altre hanno già ripreso avvio (come, ad esempio, le librerie). Musumeci ha concesso la riapertura graduale anche ai cantieri ed agli stabilimenti balneari, nella speranza che se ne possa usufruire a partire dalla fine del mese di Giugno. Indispensabile il buon senso ed il senso civico dei singoli cittadini, al fine di evitare una seconda ondata.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it