Reddito di cittadinanza: pagamento aprile in corso, come controllare l’accredito

Pubblicato il 23 Aprile 2020 alle 12:33 Autore: Guglielmo Sano

l’Inps ha comunicato a chi già percepisce il Reddito di cittadinanza che l’erogazione dell’assegno di aprile avverrà qualche giorno prima del solito

Scontrino
Reddito di cittadinanza: pagamento aprile in corso, come controllare l’accredito

L’Italia si prepara a ripartire dopo la tragica emergenza sanitaria che ha colpito il paese; nel frattempo, sempre più connazionali possono contare, al netto dei ritardi nell’erogazione, dei sussidi messi in campo dal governo. Il Reddito di cittadinanza è uno di questi: quando si riceverà l’assegno di aprile?

Reddito di cittadinanza: impennata delle domande

Tra febbraio e marzo 2020, sono più di 142mila i nuovi nuclei familiari che hanno fatto richiesta per il Reddito di cittadinanza o per la pensione di cittadinanza. In pratica, nei suddetti due mesi si è registrata un’impennata di circa il 9% rispetto a fine gennaio. Secondo i dati dell’osservatorio Inps, l’ultimo aggiornamento del dossier risale all’8 aprile, la platea dei richiedenti si è ampliata fino a raggiungere la cifra di 1,8 milioni di famiglie, nel frattempo, i beneficiari sono 1,28 milioni (+10%). Dall’ente previdenziale fanno notare come buona parte dell’aumento potrebbe essere stata determinata dalla presentazione dell’Isee aggiornato, tuttavia, nemmeno si può escludere che si tratti di uno dei primi contraccolpi sull’economia dell’epidemia di Covid.

Spostamenti regionali fase 2 consentiti: ecco le anticipazioni del piano Colao

Novità per l’erogazione di aprile 2020

In attesa di conoscere se, ed eventualmente in che modo, cambieranno il sussidio e i suoi destinatari (visto che molte più persone saranno esposte al rischio povertà secondo le previsioni) l’Inps ha comunicato a chi già percepisce il Reddito di cittadinanza che l’erogazione dell’assegno di aprile avverrà qualche giorno prima del solito. Infatti, l’RdC comincerà a essere accreditato a partire dal 23 aprile 2020 e non da giorno 27 come accade di consueto. Per controllare lo stato del pagamento basterà recarsi nel proprio account personale sul sito istituzionale dell’ente. Detto ciò, bisogna precisare che chi ha presentato domanda entro il 30 aprile non riceverà la card prima del 15 maggio 2020 (troverà il primo assegno già caricato). Infine, molti beneficiari sin da febbraio potrebbero aver subito la sospensione del Reddito di cittadinanza: questi devono presentare all’Inps l’Isee aggiornato per continuare a ricevere il sussidio.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →