Serie A in chiaro in tv: ecco quando si decidono le partite

Pubblicato il 15 Giugno 2020 alle 15:06
Aggiornato il: 12 Luglio 2020 alle 09:43
Autore: Guglielmo Sano

Dopo la prossima riunione della Lega di Serie A verrà deciso se alcune partite del campionato italiano saranno visibili in chiaro o meno

Serie A in chiaro in tv: ecco quando si decidono le partite
Serie A in chiaro in tv: ecco quando si decidono le partite

Prevista per giovedì 18 giugno 2020 la prossima assemblea della Lega di Serie A; dopo l’incontro, con tutta probabilità, verrà deciso se alcune partite del campionato italiano saranno visibili in chiaro.

Serie A in chiaro: decisiva la prossima assemblea di Lega

Fondamentale in chiave diritti tv, oltre che per la questione dell’estensione dei tesseramenti fino al 30 giugno 2020, della Serie A la prossima assemblea di Lega prevista per giovedì 18 giugno 2020. L’ordine del giorno dell’importante riunione, infatti, vede in cima il punto che riguarda le ipotetiche modifiche ai contratti di licenza dei diritti audiovisivi 2018-21, la riduzione degli embarghi degli highlights e, quindi, la fattibilità della trasmissione in chiaro di due partite per giornata.

Un accordo complicato da Mediaset

Negli scorsi giorni il ministro dello Sport Vincenzo Spadafora aveva raggiunto un principio di intesa con i vertici di Sky e Dazn sulla trasmissione di un paio di partite di Serie A alla ripresa del campionato (fissata per il weekend del 20-21 giugno 2020). D’altra parte, siglare l’accordo è diventato molto complicato a seguito di una lettera di diffida inviata da Mediaset alla Lega. I dubbi del Biscione riguardano la parte giuridica della trasmissione in chiaro della Serie A: non è possibile senza prima indire un apposito bando di vendita sostengono dal broadcaster.

Spadafora non molla la presa

Detto ciò, almeno secondo quanto riferito da diversi organi di stampa, il ministro Spadafora non intende mollare la presa: l’intendimento del governo è quello di evitare la formazione di assembramenti nei locali aperti al pubblico nel caso in cui le partite continuassero a essere visibili solo per gli abbonati. Insomma, nonostante le difficoltà della trattativa, alla fine, diversi match di Serie A (due partite per ciascuna giornata) dovrebbero essere trasmessi in chiaro dal canale Tv8.

Segui Termometro Politico su Google News

Scrivici a redazione@termometropolitico.it

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →