La mossa del cavallo – C’era una volta Vigata: trama, cast e anticipazioni

Pubblicato il 17 Agosto 2020 alle 11:31 Autore: Adriana Moraldo

La mossa del cavallo: tutto quello che c’è da sapere sul lungometraggio ispirato ad una storia vera e tratto dall’omonimo romanzo di Andrea Camilleri.

La mossa del cavallo - C'era una volta Vigata: trama, cast e anticipazioni
La mossa del cavallo – C’era una volta Vigata: trama, cast e anticipazioni

La settimana si apre all’insegna dei gialli in costume con La mossa del cavallo – C’era una volta Vigata. Il film televisivo, tratto dall’omonimo romanzo di Andrea Camilleri e in onda stasera 17 agosto 2020 dalle 21:25 su Rai 1, è stato diretto da Gianluca Maria Tavarelli, regista e sceneggiatore italiano noto al grande pubblico per aver firmato Portami via, Liberi, Una storia sbagliata, Le cose che restano, Maltese – Il romanzo del Commissario e Non mentire.

L’appassionante lungometraggio, ispirato ad un evento realmente accaduto nel 1800 ad Enna, ha come protagonisti Michele Riondino, famoso per aver interpretato Il giovane Montalbano, e attrice siciliana Ester Pantano. Ma vediamo insieme la sinossi de La mossa del cavallo.

La mossa del cavallo – C’era una volta Vigata: trama, cast e anticipazioni

La mossa del cavallo è ambientato a Montelusa nel 1877 e segue le vicende di Giovanni Bovara, rigido ispettore capo ai Mulini, pronto a qualsiasi sacrificio pur di portare a termine i compiti a lui affidati. L’uomo viene incaricato dal Ministero di controllare che tutti i cittadini rispettino la tassa sul macinato, imposta per nulla amata dal popolo, stanco di dover combattere contro la fame e i continui tributi da versare allo Stato.

Nato in Sicilia ma ormai ligure d’elezione, Giovanni sembra non riuscire ad addentrarsi nelle dinamiche specifiche che regolano il piccolo borgo ma, profondo sostenitore della legge, inizia ad indagare per scoprire in che modo alcune persone riescano ad aggirare le disposizioni del governo.

Il cast del film

In La mossa del cavallo Michele Riondino interpreta l’ispettore Giovanni Bovara mentre Ester Pantano è Trisina Cicero. Antonio Pandolfo veste i panni di Padre Carnazza, Maurizio Puglisi quelli di Don Cocò Afflitto e Giancarlo Ratti è il procuratore Rebaudengo.

Hanno partecipato al lungometraggio anche Giovanni Carta, Domenico Centamore, Daniele Pilli, Vincenzo Ferrera e Carlo Ferreri. Maurizio Bologna ricopre il ruolo di Memè Moro, Filippo Luna quello dell’avvocato Fasulo e Giuseppe Lanino è il capitano Lostracco. Inoltre Cocò Gulotta indossa le vesti del delegato di polizia Spampinato, Angelo Libri quelli di La Mantia, vice del delegato Spampinato e Roberto Salemi è il giudice Pintacuda. Infine ne La mossa del cavallo Giuseppe Schillaci recita la parte di Sciaverio Pipitone.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Adriana Moraldo

Laureanda in Lettere Moderne è appassionata di cinema, letteratura e musica. Collabora con Termometro Politico da ottobre 2018. Attualmente si occupa della sezione Termometro Quotidiano e scrive articoli di tempo libero, spettacolo, cinema e televisione.
Tutti gli articoli di Adriana Moraldo →