Quota 100: come andrà in pensione che resta fuori dalla misura?

Pubblicato il 25 Settembre 2020 alle 13:28 Autore: Guglielmo Sano
Quota 100: come andrà in pensione che resta fuori dalla misura?

Quota 100: come andrà in pensione che resta fuori dalla misura?

Come cambierà la pensione anticipata dopo la scadenza di Quota 100? Finora solo ipotesi su quello che succederà a partire dal primo gennaio 2022 quando uscirà definitivamente di scena la misura voluta dal governo giallo-verde. Ecco una panoramica delle possibilità di riforma del sistema previdenziale.

Coronavirus ultime notizie: l’ultimo bollettino. L’Italia tiene

Quota 100: evitare l’effetto scalone

Quota 100 scadrà il prossimo anno, per precisione il 31 dicembre 2021: dopo quella data chi avrà maturato i requisiti necessari per usufruire della misura di pensionamento anticipato dovrà aspettare 5 anni per uscire dal mondo del lavoro, cioè il raggiungimento dell’età fissata per la pensione di vecchiaia. Si tratta del cosiddetto “effetto scalone” che non potrà essere evitato se dalla politica non si metterà una pezza prevedendo un nuovo metodo di pre-pensionamento.

Obbligo mascherina all’aperto in Campania: cosa dice la nuova ordinanza

Come potrebbe cambiare il sistema previdenziale?

Il futuro dopo Quota 100 è ancora fumoso, d’altra parte, alcune ipotesi cominciano a prendere corpo. Infatti, la forma di pre-pensionamento in scadenza potrebbe essere sostituita da Quota 101, secondo molti esperti: in sostanza si andrebbe in pensione con 64 anni di età e almeno 37 anni di contributi previdenziali versati. Per chi svolge attività lavorative particolarmente usuranti i requisiti si abbasserebbero a 62 anni di età e 36 anni di contributi (oppure 63 anni e 37 di contributi). Molto probabilmente saranno previste delle penalizzazioni sull’importo assegno ma non dovrebbero essere consistenti. Sempre più improbabile, invece, l’esordio di Quota 41 per la generalità dei lavoratori (si può andare in pensione a prescindere dall’età al raggiungimento dei 41 anni di contributi) per il peso che avrebbe sulle casse dello stato.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →