Zona bianca: promosse altre 4 regioni. Il coprifuoco slitta alle 24

Pubblicato il 7 Giugno 2021 alle 10:00 Autore: Guglielmo Sano
Zona bianca: promosse altre 4 regioni. Il coprifuoco slitta alle 24

Zona bianca: promosse altre 4 regioni. Il coprifuoco slitta alle 24

Aumentano le regioni in zona bianca, la fascia di rischio epidemiologico dove sono in vigore le restrizioni anti-contagio più leggere. In pratica, solo distanziamento e mascherine. Dopo il monitoraggio dello scorso venerdì, a partire da oggi lunedì 7 giugno 2021, in bianco anche Abruzzo, Liguria, Umbria e Veneto. Sempre da oggi, in zona gialla, slitta di un’altra ora l’inizio del coprifuoco.

Zona bianca: promosse altre 4 regioni

In virtù dei dati certificati dal monitoraggio Iss sull’andamento dell’epidemia di venerdì scorso, via libera a partire da oggi lunedì 7 giugno 2021 alla “promozione” in zona bianca per altre 4 regioni. Si tratta di Abruzzo, Liguria, Umbria e Veneto. Il parametro principale che permette l’accesso alla fascia di rischio più bassa – e in cui sono in vigore le restrizioni anti-contagio più leggere – quello dell’incidenza dei nuovi casi, scesa a 50 ogni 100mila abitanti.

Dal 31 maggio sono in zona bianca Friuli Venezia Giulia, Sardegna e Molise: sono 7 in tutto, quindi, i territori in bianco. Il resto d’Italia al momento resta zona gialla: d’altra parte, l’epidemia continua ad allentare la presa sul nostro paese per cui possono ben sperare nel passaggio dalla prossima settimana, più precisamente da lunedì 14 giugno, Lazio, Lombardia, Piemonte, Puglia, Emilia Romagna, Provincia di Trento. Tutte le altre dovrebbero raggiungere il bianco il lunedì successivo, 21 giugno. L’ultima regione a passare in zona bianca, stando alle proiezioni, la Valle D’Aosta: dovrà aspettare il 28 giugno.

Slitta di un’altra ora il coprifuoco in zona gialla

Dunque, in zona bianca Friuli Venezia Giulia, Veneto, Liguria, Abruzzo, Umbria, Molise, Sardegna. In zona gialla tutto il resto d’Italia: Provincia di Bolzano, Provincia di Trento, Lombardia, Valle D’Aosta, Piemonte, Emilia Romagna, Toscana, Marche, Lazio, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia. In arrivo buone notizie sul fronte del ritorno, o quasi, alla normalità anche per queste ultime: da oggi lunedì 7 giugno nelle regioni zona gialla slitta l’orario di inizio del coprifuoco (dalle 23 passa alle 24). La stringente misura di contenimento dovrebbe essere eliminata in zona gialla a partire dal 21 giugno: in zona bianca, invece, il coprifuoco non è previsto.

Segui Termometro Politico su Google News

Scrivici a redazione@termometropolitico.it

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →