Enrico Letta “La crisi ora sarebbe una follia”

Pubblicato il 26 Agosto 2013 alle 09:06 Autore: Redazione

I quotidiani dedicano l’apertura alle parole di Enrico Letta.

Secondo Letta, presidente del consiglio in carica volato in Afghanistan, aprire una crisi di Governo sarebbe una follia.

Il riferimento è alle fibrillazioni che da diversi giorni attraversano la maggioranza. In particolare i rapporti tra Partito Democratico e Popolo della Libertà in merito alla decadenza di Silvio Berlusconi. Letta è volato in Afghanistan per testimoniare la vicinanza del Governo italiano ai militari impegnati in missione. Il premier ha visitato la base del contingente italiano ad Herat ed incontrato a Kabul il presidente Karzai.

Letta: “Ho voluto fortemente essere qui per interpretare i sentimenti di vicinanza profonda dell’Italia per il vostro impegno. In questi anni difficili per il Paese a livello economico e per la stabilità voi avete interpretato al meglio l’immagine dell’Italia recuperando ed in parte riscattando le difficoltà”.

Altro tema presente sulle prime pagine dei giorni è la Siria. Oggi è il giorno degli ispettori Onu che dovranno verificare se c’è stato o meno l’utilizzo delle armi chimiche. Secondo alcuni giornali britannici, Telegraph e Daily Mail,  i leader Cameron e Obama per conto dei rispettivi Paesi avrebbero deciso di prendere una decisione entro 48 ore ipotizzando un attacco entro al massimo 10 giorni. Ha già risposto la Russia parlando di “gravissime conseguenze in caso di attacco”.

Sport: si parla dell’inizio del campionato. Molti i titoli dedicati al Napoli che come l’Inter vince e convince nel suo esordio in Campionato. Buono anche l’esordio per Roma e Lazio.

 

L'autore: Redazione

Redazione del Termometro Politico. Questo profilo contiene articoli "corali", scritti dalla nostra redazione, oppure prodotti da giornalisti ed esperti ospiti sulle pagine del Termometro.
    Tutti gli articoli di Redazione →