Pubblicato il 12/12/2013

La minaccia di Berlusconi “Se mi arrestano, rivoluzione”

autore: Giuseppe Spadaro
berlusconi interdizione

Berlusconi “Se mi arrestano, rivoluzione”.

Torna a parlare il leader di Forza Italia: “Possono controllarmi il telefono, mi hanno tolto il passaporto e possono arrestarmi quando vogliono. Ma non ho paura, se lo fanno ci sarà una rivoluzione in Italia“. Queste le parole di Silvio Berlusconi alla radio francese Europe 1. Berlusconi ha aggiunto: “Sono in campagna elettorale, stiamo cercando di convincere quei 24 milioni di italiani che non hanno ancora deciso di votare per la sinistra”, ha detto Silvio Berlusconi alla radio France1.

Berlusconi “elezioni europee e politiche insieme” – “Il governo – ha proseguito il Cavaliere – non è più eletto dal popolo, il 24 maggio è il giorno in cui si voterà per l’Europa, chiediamo di avere la possibilità di avere lo stesso giorno elezioni per l’Italia”. Nel nostro Paese “non c’è stato un solo colpo di stato ma quattro. Il colpo di stato c’è ogni volta che un paese non può essere governato dagli uomini eletti dal popolo”, ha ribadito il Cavaliere. “Non ho paura che mi mandino in prigione. Ma sarà difficile che lo facciano, poiché avrei immediatamente con me la grande maggioranza del paese alle prossime elezioni” ha continuato Berlusconi.

Berlusconi "Se mi arrestano, rivoluzione"

Berlusconi ed il movimento dei forconi – Nei giorni scorsi Berlusconi aveva annunciato di voler incontrare i leader della protesta dei “forconi” ed in particolare una delegazione degli autotrasportatori nella sede di Fi. L’incontro è stato poi annullato con la seguente motivazione: “Ho deciso, per evitare ogni possibile strumentalizzazione, di rinviare l’incontro previsto”.

 

Giuseppe Spadaro

Autore: Giuseppe Spadaro

Direttore Responsabile di Termometro Politico. Iscritto all'Ordine dei Giornalisti (Tessera n. 149305) Nato a Barletta, mi sono laureato in Comunicazione Politica e Sociale presso l'Università degli Studi di Milano. Da sempre interessato ai temi sociali e politici ho trasformato la mia passione per la scrittura (e la lettura) nel mio mestiere che coltivo insieme all'amore per il mare e alla musica.
Tutti gli articoli di Giuseppe Spadaro →