Elezioni politiche, la mappa elettorale

Condividi
  • 104
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    104
    Shares

Elezioni politiche, la mappa elettorale

Le elezioni di domenica sono state l’evento dell’anno con tutta probabilità, da un punto di vista mediatico.

La fruizione dei risultati, la loro rappresentazione e facile comprensione sono un tema sempre più attuale per i media.

La tecnologia permette di visualizzare come cambiano gli equilibri e i rapporti di forza in modo spesso anche accattivante. E veloce naturalmente.

In queste elezioni è particolarmente importante una fruizione agile, semplice e immediata.

Perchè non ci sono solo le classiche circoscrizioni elettorali, che corrispondono normalmente a una regione o a un gruppo di province.

Ma vi sono i collegi uninominali e plurinominali. I primi come in Inghilterra raggruppano alcuni comuni fino a raggiungere un livello di popolazione pre-definito. Ma in molti casi spaccano una grande città, unendo alcuni quartieri ed escludendone altri.

I secondi sono circoscrizioni molto piccole, che hanno eletto solo 6-7 deputati. E o raggruppano due province (Pavia e Lodi) oppure al contrario corrispondono solo a una porzione di una provincia (Milano città, hinterland escluso).

E’ chiaro che rispetto alla classica suddivisione in grandi circoscrizioni o in regioni diventa tutto più complicato.  L’elettore si ritrova candidati diversi nel raggio di pochissimi chilometri o di pochi isolati

Elezioni politiche, la mappa con cui scoprire cosa è accaduto nel tuo collegio

Per questo Termometro Politico presenta GeoElection. Un’applicazione WebGIS (Sistema Informativo Geografico sul Web), che consente all’utente di posizionare su una mappa geografica o satellitare il proprio indirizzo (preciso fino al numero civico) o la propria posizione (usando un dispositivo con GPS). Ed avere così tutte le informazioni relative ai Collegi elettorali per le Elezioni Politiche 2018.

Per esempio i risultati del 2013, che derivano dai DataBase della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica.

Il lavoro, piuttosto complesso e delicato, è stato condotto da Ciro Romano , tecnologo del CNR ed esperto di DB geografici. Ha elaborato i dati dei risultati 2013, in valore assoluto e in percentuale, sia di scrutinio (votanti, schede bianche, nulle, valide) e sia di lista (aggregati nelle 4  macroaree politiche rappresentate da: CentroSX, CentroDX, M5S e Altri).  I comuni sono stati normalizzati al numero del  2018, ovvero 7958 (erano 8092 all’epoca delle elezioni 2013).

I dati, così elaborati, sono stati quindi collegati alle nuove delimitazioni comunali. Ed inseriti nella piattaforma tecnologica di ricerca e visualizzazione geografica di UbiEst Spa  appositamente reingegnerizzata.
Il Database, in tal modo elaborato e pubblicato, è così predisposto ad accogliere i dati, per comuni, delle Elezioni Politiche 2018  (in corso di definizione finale da parte del Ministero dell’Interno). Così da poter operare un’efficace correlazione, su base comunale, dei risultati delle Elezioni Politiche 2013-2018.

Elezioni politiche, i dati del 2013, a breve quelli del 4 marzo

Una volta determinato il posizionamento, si apre una scheda in cui l’utente può selezionare il Collegio di appartenenza. Per ognuna delle 4 tipologie previste (Camera Uninominale o Plurinominale, Senato Uninominale o Plurinominale) si possono vedere i dati delle elezioni 2013, e a breve di quelle del 4 marzo, nonchè i simboli delle liste politiche che si sono presentate con i propri candidati. Cambiando il tipo di Collegio, cambia anche la visualizzazione della relativa area geografica di competenza del Collegio.

In via sperimentale, sono stati aggiunti alcuni POI (Point Of Interest) quali le prefetture e i “seggi” cioè i plessi (scuole, soprattutto) che sono sedi elettorali.

CLICCA SULL’IMMAGINE PER ACCEDERE ALL’APPLICAZIONE

Elezioni politiche

 

L’applicazione è consultabile sia da web che da smartPhone.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

I commenti sono chiusi.

Attualità


Sondaggi