•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: giovedì, 6 marzo, 2014

articolo scritto da:

Italicum, il voto slitta a lunedì. Polemiche sulla parità di genere

Ha preso corpo oggi in aula la travagliata gestazione dell’Italicum, la nuova legge elettorale voluta fortemente dal premier Matteo Renzi in accordo con Silvo Berlusconi. L’aula della Camera sarà impegnata nell’esame della legge elettorale fino a mezzanotte, dopodiché i lavori saranno aggiornati a lunedì. La decisione è stata presa a maggioranza in Conferenza dei capigruppo a Montecitorio con il parere contrario del Pd, che, per bocca del capogruppo Roberto Speranza, avrebbe preferito continuare la discussione anche domani. Il rinvio a lunedì è stato chiesto da Fratelli d’Italia, così da permettere al partito di svolgere nel weekend il proprio congresso a Fiuggi.

Il Pd non ha preso bene la vicenda, chiamando in causa il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, che ha prontamente ha replicato: “Promulgherò la legge elettorale dopo attento esame. Ora, mentre sono in corso discussioni e votazioni in parlamento sulla riforma, è fuorviante chiedere al presidente della Repubblica, in nome di presunte incostituzionalità, di pronunciarsi o ‘intervenire’ sulla materia”.

 

Intanto, sempre relativamente alla legge elettorale, è montata una forte polemica sull’emendamento che introdurrebbe nell’Italicum l’obbligo della parità di genere. Nonostante la contrarietà di Berlusconi e le perplessità di Renzi, si è assistito a un’inedita saldatura tra le parlamentari di Pd, Forza Italia, Ncd, intenzionate ad andare avanti fino in fondo su questo tema, come spiega Barbara Pollastrini: “Noi lavoriamo con intelligenza. Se le forze politiche aderiranno alla nostra richiesta, compiranno qualcosa che non è a vantaggio delle donne ma della democrazia. Se non lo faranno, io sosterrò gli emendamenti che ho firmato per il voto in aula”.

Anche Renata Polverini ha ribadito la volontà di non fermarsi, nonostante il parere contrario del governo all’emendamento: “Nel gruppo che ha proposto gli emendamenti ci sono ex ministri delle pari opportunità, e delegate alle pari opportunità nei partiti. Io do per scontato che si voterà, e a quel punto, si vedrà cosa accade. Mi pare che stia emergendo un orientamento trasversale”.

Che il tema sia caldo lo dimostra la riunione che si è svolta tra Titti Di Salvo (Sel), Dorina Bianchi (Ncd) e Barbara Agostini (Pd) con la Presidente della Camera, Laura Boldrini, che ha manifestato il proprio appoggio all’iniziativa.




Condividi su

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

Mai dire Mao

Mai dire Mao

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

17 Commenti

  1. Salvo Meli ha scritto:

    L’obbligo di parità di genere è solo IPOCRISIA … Le liste vanno compilate in base al merito e alle competenze. Non possiamo escludere il contributo di una persona competente solo per assicurare la parità’ di genere. Se competenti le candidate saranno designate a prescindere da tale obbligo.

  2. valeriolemma ha scritto:

    SchiavoneRaffy Nel we si potrebbe leggere una vera #riformaelettorale Qualche suggerimento è in una proposta dei GGI http://wp.me/p2YDax-cC

  3. MatMaz72 ha scritto:

    EmilianoFarina c’è scritto che saranno comunque impegnati fino a mezzanotte colvieux carlaruocco1 ale_dibattista leggere bene please

  4. EmilianoFarina ha scritto:

    MatMaz72 letto benissimo, ma se vedi voti su emendamenti maggioranza piu coesa del solito quindi 2 voti di opposizione nn determinanti

  5. EmilianoFarina ha scritto:

    MatMaz72 opposizione è sotto di 70-80 voti su emendamenti quindi i due 5stelle non determinanti…chiaro!? Saluti colvieux

  6. MatMaz72 ha scritto:

    EmilianoFarina 1) tu prima hai affermato un’altra cosa colvieux 2) hanno tutto il diritto di stare in aula finché devono

  7. EmilianoFarina ha scritto:

    MatMaz72 questa altra cosa quale sarebbe!?? colvieux

  8. EmilianoFarina ha scritto:

    MatMaz72 sarebbe!?? colvieux

  9. MatMaz72 ha scritto:

    EmilianoFarina “voto slitta possono andare …” e invece slitta ma dopo le 24 colvieux poi dici che possono andare perché voti non determ.

  10. EmilianoFarina ha scritto:

    MatMaz72 fino alle 24 continuano i lavori su emendamenti ma il voto slitta a lunedi, anche se si votasse alle 23:30 2 voti non determinanti

  11. MatMaz72 ha scritto:

    EmilianoFarina appunto i lavori ….

  12. EmilianoFarina ha scritto:

    MatMaz72 richiesta di voto lunedi per consentire a Fratelli d’Italia di fare il congresso a Fiuggi nel fine settimana mi pare…

  13. EmilianoFarina ha scritto:

    MatMaz72 2 voti sono determinanti se sei sotto in ogni votazione dai 60 ai 100 voti!??

  14. MatMaz72 ha scritto:

    EmilianoFarina tho che strano Di Battista a servizio pubblico :))))))) cc colvieux

  15. EmilianoFarina ha scritto:

    MatMaz72 colvieux contento?? 🙂

  16. Luisa Bacocchia ha scritto:

    lunedi’ ma non avete detto il mese e l’anno

  17. GaspareSupremo ha scritto:

    TUTTA COLPA DELL’INVENZIONE ITALIANA DETTA  INCIUCIO !
    Quello che si vede è che si sta perdendo una buona occasione per fare una Legge Elettorale per la Gente, e non umiliare il Popolo così detto Sovrano nel non scegliere i propri rappresentanti in Parlamento eliminando la possibilità della Preferenza !

Lascia un commento