•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: lunedì, 15 settembre, 2014

articolo scritto da:

Gianfranco Fini riparte da Mirabello: “Con Liberadestra per costruire alternativa a Renzi”

gianfranco fini, elezioni francia

Gianfranco Fini torna in pista e, dopo il forfait dell’anno scorso, ricompare sul palco della 33/a edizione della Festa del Tricolore a Mirabello, location che nel 2010 segnò la svolta storica, con la nascita di ‘Futuro e Libertà per l’Italia’ e la fine del sodalizio ultradecennale con Silvio Berlusconi.

ALTERNATIVA A RENZI – Appena 200 le persone presenti in piazza, eppure Fini non si scompone: “Il centrodestra oggi è profondamente diviso, credo che la cosa più urgente da fare sia cercare di capire dove abbiamo sbagliato e cosa occorre fare per riconquistare la fiducia degli elettori rimasti delusi. Il distacco non è solo tra i partiti ma tra una fetta consistente della pubblica opinione”. Tra gli applausi del pubblico, Fini aggiunge: “Con Liberadestra vogliamo costruire un’alternativa al governo Renzi, che è Capitan Fracassa, non solo ha la sindrome dell’annuncite ma in quello che fa, poco, non dà risposte agli interessi della gente e alle aspettative di chi lo ha votato”.

APPUNTAMENTI FUTURI – L’ex presidente della Camera si dimostra però prudente, senza alcuna intenzione di accelerare i tempi: “Non ci interessano le Regionali. Ci diamo appuntamento qui tra un anno, dopo aver girato l’Italia e tireremo le somme se trasformare, e io farò di tutto perchè sia così, quest’associazione di volontari, in un partito politico. Io ci credo e lo spero ardentemente”. Con un grande obiettivo: “Ridare identità alla destra, rialzare una bandiera e per farlo dobbiamo ripartire dal basso dando voce a chi voce non ne ha. Tanti cittadini che oggi si sentono dimenticati, fanno politica in altro modo; occupandosi quotidianamente della vita”.

CRITICHE SU TWITTER – Gianfranco Fini utilizza anche il proprio account twitter – in cui riporta i punti chiave del suo intervento odierno alla trasmissione televisiva ‘Agorà Estate’ – non risparmiando critiche a partire dal premier Renzi. “Sembra un incrocio tra il pifferaio magico e capitan Fragassa”. E poi aggiunge: “L’operazione di Renzi con la nomina della Mogherini è fumo negli occhi”. Da Fini critiche anche al ministro Alfano, in merito alla gestione della vicenda Isis: “La posizione di un Paese serio è che non si tratta con i terroristi. Sono rimasto perplesso dalle parole del ministro Alfano. Bisogna chiarire se ci sono rischi per l’Italia”.

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Termometro delle Voluttà

La colazione dei cavalieri

La colazione dei cavalieri

articolo scritto da: