Governo 2018: elezioni anticipate, Salvini torna a ‘minacciare’

Governo 2018: elezioni anticipate, Salvini torna a ‘minacciare’ Governo 2018, dopo che anche il secondo giro di consultazioni ha prodotto una fumata nera torna a parlare Matteo Salvini. Il leader della Lega è da una parte alleato di Forza Italia e dall’altra vuole tentare di convincere i 5 Stelle a superare il veto verso Berlusconi. Perciò dopo 40 giorni trascorsi dall’esito del voto torna a parlare di elezioni anticipate. Senza una soluzione allo stallo politico proprio il ritorno alle urne potrebbe rappresentare la naturale conseguenza. Chiaramente ogni prerogativa compete al Presidente della Repubblica Mattarella che dovrà nei prossimi giorni valutare il da farsi. E studiare tutte le opzioni Governo 2018, Salvini su veti M5S e Forza Italia Il segretario della Lega teme probabilmente l’effetto logoramento. Oppure è sicuro di poter tornare alle urne incrementando il consenso registrato alle ultime elezioni. Salvini lancia comunque chiari segnali di insofferenza sia a Berlusconi che a Di Maio. Parla in maniera diretta e dai microfoni di Radio Anch’io afferma: ‘Certo, ci sono due veti contrapposti di M5S e Forza Italia. Io chiedo a tutti di essere responsabili. Se continua così, se continuano a bisticciare, si stuferanno gli italiani, mi stuferò io e tra un... View Article