16/02/2018

Elezioni 2018: ultimi sondaggi, Berlusconi ‘centrodestra ha già vinto’

autore: Giulia Angeletti
elezioni 2018

Elezioni 2018: ultimi sondaggi, Berlusconi ‘centrodestra ha già vinto’

A poche settimane dalle elezioni 2018 – e solo a poche ore dal silenzio elettorale – Silvio Berlusconi, ospite nel salotto di Tagadà, non ha dubbi sull’esito delle urne. “Noi abbiamo già vinto”, sostiene infatti il leader di Forza Italia; naturalmente, di questa vittoria “annunciata” si prende tutti i meriti; “è cosa fatta, entrando in campo ho spostato Forza Italia dal 13 al 18%, per cui la coalizione avrà alla Camera e al Senato la maggioranza assoluta“.

Elezioni 2018, Berlusconi: “Pd scatola vuota senza programmi”

“La mia prospettiva di campagna elettorale era quella di bloccare i cinque stelle che sono ora fermi al 27% ed in 15 giorni non può cambiare nulla”, ha dichiarato l’ex Cav con soddisfazione e sicurezza. L’entusiasmo sembra essere quello dei primi anni di politica e anche la strategia comunicativa; insieme all’ottimismo e ai continui riferimenti all’avversario, dipinto come il nemico numero uno degli italiani, ieri i comunisti, oggi il M5s. Per quanto riguarda il Pd invece, Berlusconi non sembra temere in nessun modo la performance del partito del Nazareno; quando esce fuori l’argomento, anzi, è l’occasione per colpirne il segretario: “Il Pd non è mai stato in corsa. E’ diventato una scatola vuota senza programmi. Speravamo molto in Matteo Renzi, ma non è riuscito a tenere i suoi e il Pd è restato ai progetti del ‘900″.

Il leader azzurro, addirittura, osserva inoltre di non aver “mai sentito gli italiani così vicini e riguardosi“. Motivo per cui può affermare di sentire “la vittoria così vicina”. La sua campagna elettorale, per altro, non si esaurisce con le ospitate televisive o con le interviste sui giornali o le radio; Silvio Berlusconi il 25 febbraio sarà a Milano, a prendere parte alla manifestazione organizzata da Maria Stella Gelmini al Teatro Manzoni. Dopo il capoluogo lombardo, l’ex Cav farà tappa a Roma e, infine, a Napoli (2 marzo).

Elezioni 2018, Berlusconi su flat tax: “Io sono il mago Silvio”

Entrando poi nel merito del programma elettorale, l’ex Cav dice di avere l’obiettivo di far uscire l’Italia dalle condizioni disastrose in cui si trova, naturalmente per responsabilità “della sinistra”; il suo obiettivo primario, fa sapere, sarà quello di “di portare la crescita al 3% perché solo dopo il 2% si possono creare posti di lavoro”. E torna quindi a parlare della sua proposta fiscale, la flat tax, che il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan ha più di una volta criticato per la sua concreta inapplicabilità; Padoan, con una battuta, aveva infatti detto che per la flat tax ci sarebbe voluta la bacchetta della “fata turchina”. Di tutta risposta a ciò il leader di FI ha detto “io la bacchetta magica ce l’ho. Invece della fata turchina sono il mago Silvio”.

Elezioni 2018, Berlusconi: “FI ha il candidato ideale”

Per quanto riguarda il candidato premier per Forza Italia, che il suo leader ancora non vuole “smascherare”, Berlusconi rassicura che si tratterà di “un candidato ideale” ; un uomo, quindi, che “avrà splendidi rapporti con tutti i paesi europei e il Ppe”. Tutto fa pensare, naturalmente, ad Antonio Tajani, ma lui continua a non dare conferme e rimanda ogni domanda in merito al “presidente Berlusconi”.

Intanto nella coalizione di centrodestra, dove si trova anche Forza Italia, sembra essersi sigillato l’accordo più importante; il partito che prenderà anche solo un voto in più “deciderà chi mandare a palazzo Chigi“. L’ex Cav, come unica sicurezza sul nome del futuro premier, dice che “non ci sarà nulla che potrà dispiacere all’Europa”. In casa azzurra, nel frattempo, vari rumors smentiscono ogni certezza sull’attuale presidente del Pe e dicono che “il nome potrebbe essere un altro”. Gianni Letta, o addirittura Mario Draghi? Per quest’ultimo Berlusconi non nasconde l’ammirazione e dice: “Può fare qualsiasi cosa, perché è un fuori classe”.

PAGINA SPECIALE SULLE ELEZIONI POLITICHE A QUESTO LINK

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOKTWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Autore: Giulia Angeletti

Giornalista pubblicista classe 1989, laureata in Scienze Politiche, "masterizzata" presso la Business School del Sole 24 Ore, attualmente è addetta stampa e redattrice per Termometro Politico. Affascinata dal mestiere più bello del mondo e frustrata dalla difficoltà di intraprendere più seriamente questa professione, pianifica numerosi "piani B" per poter sbarcare il lunario nel settore della comunicazione. Ama informarsi e leggere, odia avere poco tempo per farlo. Su Twitter è @GiuliaAngelett3
Tutti gli articoli di Giulia Angeletti →