•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 30 gennaio, 2015

articolo scritto da:

Istat, disoccupazione in calo rispetto al 2013

Disoccupazione in calo. A suggerirlo è la stima preliminare dell’Istat relativa al mese di dicembre. Scende dello 0,4 % rispetto a novembre attestandosi sul 12,9 %. Dopo un periodo di crescita protrattosi fino alla seconda metà del 2014, questo, come fa notare l’istituto di statistica, è il primo segnale di contrazione. La percentuale di disoccupazione più bassa registrata dal mese di settembre dello scorso anno.

In aumento gli inattivi: 4 milioni e 382 mila
Rispetto ai dati di dicembre 2013, scende anche il numero dei giovani disoccupati tra i 15 ed i 24 anni: ora al 42%. Ma i numeri, come suggerisce l’Istat bisogna saperli leggere: “A dicembre sono occupati 918 mila giovani tra i 15 e i 24 anni, in calo dello 0,7% (-7 mila) rispetto al mese precedente e del 3,6% su base annua (-34 mila)”. Scende dunque il tasso di occupazione tra i giovani e sale quello degli inattivi: +0,4% rispetto al 2013. Tradotto significa che gli inattivi sono aumentati di 17mila unità per un totale di 4 milioni e 382mila.

Istat

 

Il commento del ministro Poletti e del premier Renzi

Il ministro del lavoro Poletti ha accolto i dati come una “bella notizia” e rilanciando “Nei primi mesi del 2015 la svolta”. Via Twitter è arrivato anche il commento del premier Matteo Renzi: “Centomila posti di lavoro in più in un mese. Bene. Ma siamo solo all’inizio. Riporteremo l’Italia a crescere”. Aumenta dunque il tasso di occupazione dello 0,3% rispetto al 2013 attestandosi sul 55,7%: “Dopo il calo osservato nei due mesi precedenti, l’occupazione a dicembre aumenta dello 0,4% (+93 mila), tornando su valori prossimi a quelli di settembre. Su base annua la crescita è dello 0,5% (+109 mila)” spiega l’Istat.

 

Rispetto al 2013 95mila disoccupati in più

I disoccupati, ora 3 milioni e 322 mila, sono diminuiti del 3,2% rispetto al mese di novembre, ma sono aumentati rispetto all’anno precedente: +2,9%. In soldoni, rispetto al 2013, l’anno appena conclusosi fa registrare un aumento del numero di disoccupati di 95mila unità.

Diminuiscono gli inattivi: -0,6% rispetto al 2013

Sempre per quanto riguarda il mese di dicembre, l’Istituto di statistica registra l’aumento dello 0,2% degli inattivi tra i 15 ed i 64 anni rispetto al mese di novembre. Su base annua, il tasso di inattivi continua a diminuire di 0,6 punti percentuali nel 2014 rispetto al 2013.

disoccupazione

Nell’Ue tasso disoccupazione al 9,9%

I dati sulla disoccupazione hanno avuto pressoché lo stesso esito anche nella zona euro: meno 0,4% rispetto al 2013 segnando l’11,4%. La percentuale più bassa dall’agosto 2012. Per l’Unione europea da ottobre 2011 il tasso di disoccupazione non era mai sceso sotto il 10%, ora si attesta intorno al 9,9%.

Condividi su

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

Mai dire Mao

Mai dire Mao

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

1 Commento

  1. Pingback: Istat, diminuisce disoccupazione ma Italia ancora in recessione – Politikè

Lascia un commento