•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 30 gennaio, 2015

articolo scritto da:

Istat, disoccupazione in calo rispetto al 2013

istat

Disoccupazione in calo. A suggerirlo è la stima preliminare dell’Istat relativa al mese di dicembre. Scende dello 0,4 % rispetto a novembre attestandosi sul 12,9 %. Dopo un periodo di crescita protrattosi fino alla seconda metà del 2014, questo, come fa notare l’istituto di statistica, è il primo segnale di contrazione. La percentuale di disoccupazione più bassa registrata dal mese di settembre dello scorso anno.

In aumento gli inattivi: 4 milioni e 382 mila
Rispetto ai dati di dicembre 2013, scende anche il numero dei giovani disoccupati tra i 15 ed i 24 anni: ora al 42%. Ma i numeri, come suggerisce l’Istat bisogna saperli leggere: “A dicembre sono occupati 918 mila giovani tra i 15 e i 24 anni, in calo dello 0,7% (-7 mila) rispetto al mese precedente e del 3,6% su base annua (-34 mila)”. Scende dunque il tasso di occupazione tra i giovani e sale quello degli inattivi: +0,4% rispetto al 2013. Tradotto significa che gli inattivi sono aumentati di 17mila unità per un totale di 4 milioni e 382mila.

Istat

 

Il commento del ministro Poletti e del premier Renzi

Il ministro del lavoro Poletti ha accolto i dati come una “bella notizia” e rilanciando “Nei primi mesi del 2015 la svolta”. Via Twitter è arrivato anche il commento del premier Matteo Renzi: “Centomila posti di lavoro in più in un mese. Bene. Ma siamo solo all’inizio. Riporteremo l’Italia a crescere”. Aumenta dunque il tasso di occupazione dello 0,3% rispetto al 2013 attestandosi sul 55,7%: “Dopo il calo osservato nei due mesi precedenti, l’occupazione a dicembre aumenta dello 0,4% (+93 mila), tornando su valori prossimi a quelli di settembre. Su base annua la crescita è dello 0,5% (+109 mila)” spiega l’Istat.

 

Rispetto al 2013 95mila disoccupati in più

I disoccupati, ora 3 milioni e 322 mila, sono diminuiti del 3,2% rispetto al mese di novembre, ma sono aumentati rispetto all’anno precedente: +2,9%. In soldoni, rispetto al 2013, l’anno appena conclusosi fa registrare un aumento del numero di disoccupati di 95mila unità.

Diminuiscono gli inattivi: -0,6% rispetto al 2013

Sempre per quanto riguarda il mese di dicembre, l’Istituto di statistica registra l’aumento dello 0,2% degli inattivi tra i 15 ed i 64 anni rispetto al mese di novembre. Su base annua, il tasso di inattivi continua a diminuire di 0,6 punti percentuali nel 2014 rispetto al 2013.

disoccupazione

Nell’Ue tasso disoccupazione al 9,9%

I dati sulla disoccupazione hanno avuto pressoché lo stesso esito anche nella zona euro: meno 0,4% rispetto al 2013 segnando l’11,4%. La percentuale più bassa dall’agosto 2012. Per l’Unione europea da ottobre 2011 il tasso di disoccupazione non era mai sceso sotto il 10%, ora si attesta intorno al 9,9%.


Referendum, Sgarbi: “Ha vinto Renzi. Ecco perchè” – CLICCA IL VIDEO

Referendum, Sgarbi: "Ha vinto Renzi"

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

Trackbacks

  1. […] quanto riguarda la disoccupazione, i dati dell’Istat hanno archiviato l’anno appena conclusosi con il tasso più alto dalla fine del 2013: 12,7%. Eppure le ultime rilevazioni lasciano intuire […]