•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 8 maggio, 2015

articolo scritto da:

Berlusconi torna nella sede di Forza Italia: “Gli italiani si accorgeranno presto di chi è Renzi”

caduta berlusconi

Un ritorno decisamente col botto quello di Silvio Berlusconi nella sede – da tempo trascurata – di Forza Italia in piazza San Lorenzo in Lucina a Roma. Proprio lì, nel centro della capitale, ad attendere l’ex presidente del Consiglio ieri sera c’erano ben seicento ragazzi per la kermesse di Azzurra Libertà che lo hanno accolto cantando l’inno di Mameli.

Ad aver raccolto i fan del Cavaliere è stata Daniela Santanchè, che tramite whatsapp ha invitato molti giovani “falchetti” (quelli che qualche tempo fa si proposero come i nuovi berlusconiani capitolini) a partecipare a quella che è stata descritta come una serata di gala in cui Berlusconi era l’ospite d’onore, atteso alla porta dalla sua nuova giovane speranza, Maria Rosaria Rossi, da lui scelta come amministratrice unica del partito.

berlusconi a braccia aperte davanti alla bandiera di forza italia

Le forti dichiarazioni dell’ex premier: “L’Italia rischia una deriva autoritaria”

Berlusconi non ha certo perso tempo ed è arrivato subito lì dove voleva arrivare, cioè ad attaccare il governo Renzi con parole incisive e inequivocabili: “Oggi la democrazia italiana è sospesa , con un capo del governo che non è stato eletto dai cittadini. Credo che si debba lasciar passare un po’ di acqua sotto ai ponti in modo che questa sinistra, questo presidente, si lascino misurare un po’ meglio dagli italiani” – ha dichiarato – per poi aggiungere “Fate ragionare gli italiani su questo e rendeteli consapevoli, si accorgeranno presto di chi è Renzi”. Poi, un po’ di retorica. Rivolgendosi ai giovani della kermesse il leader azzurro gli ha domandato: “Abbiamo il terzo governo non eletto dal popolo. C’è qualcuno di voi che paga meno tasse di prima? Qualcuno che ritenga di poter aprire un’impresa più facilmente? Qualcuno che creda di trovare più agilmente un lavoro?”.

Un nuovo progetto: il Partito repubblicano

L’idea di Berlusconi per ripartire con nuovo slancio è quella di dare una diversa impronta al partito, anzi, un nuovo modello che si ispiri alla politica d’oltreoceano: l’ex premier pensa infatti a un Partito repubblicano che riesca a riunire sotto un unico leader tutti i “partitini” frammentati del centrodestra. E chi sarebbe questo leader? Lui, chiaramente. “Quando sarò tornato nel pieno splendore della mia innocenza – ha annunciato – quando ci sarà consapevolezza del martirio cui sono stato sottoposto con 65 processi, allora questo Silvio Berlusconi potrà parlare agli italiani dal piedistallo della sua innocenza e potrà dirgli: guardiamo al più grande Paese democratico al mondo, gli Usa. Il centrodestra oggi è spezzettato, con dei leader che non riescono a riunire tutti i partiti che lo compongono”. La kermesse è poi continuata nel grande salone della sede, dove Berlusconi ha raccolto molti applausi raccontando ai giovani ascoltatori un po’ di vita vissuta: “Sono molto preoccupato dal futuro che vi aspetta in questo Paese. Guardando la mia giovinezza ho cominciato da piccolissimo mungendo le mucche in una fattoria di paese, poi facevo i compiti ai compagni in cambio di una merendina, poi anche il fotografo. Facevo album ai matrimoni dei parenti, a cui li vendevo subito dopo. Ho fatto riassunti di libri degli esami all’università, anche di esami che non dovevo dare io. Ho venduto spazzole elettriche, guadagnando bene”.

La squadra di Berlusconi, nuova fiducia ai suoi collaboratori

Infine Berlusconi non si è certo dimenticato dei suoi fedelissimi: “Ci sono tante persone leali intorno a me che sono in Forza Italia e meritano il rispetto e la riconoscenza di tutti noi. La libertà richiede un’attenzione e una difesa continua, perché può venire meno. E’ quello che sta capitando in questo Paese. La libertà non si perde tutta d’un colpo ma a poco a poco, come una corda tesa che pian piano si sfilaccia ed allora diventa una libertà ferita. La difesa della libertà è l’impresa più alta e nobile che si possa intraprendere”.

 


L’inglese impeccabile di Virginia Raggi – CLICCA IL VIDEO

L'inglese impeccabile di Virginia Raggi

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Ultimo giorno di sondaggi: chi vincerà il referendum costituzionale?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

66 comments
Pietro Gisotti
Pietro Gisotti

un suo discepolo messo nel pd per completare l'opera di smantellamento sociale

Lysia Neri
Lysia Neri

Ritirati nel tuo MAUSOLEO DI ARCORE e dedicati alla fanciullina et nipotini stessa età o più piccoli!

Giulio Giliberti
Giulio Giliberti

fino a qualche giorno fa facevate le "cufecchie" insieme però. Come è andato a finire il famigerato "patto del nazareno"??

Marco Corvi
Marco Corvi

Uno come te, purtroppo ancora non lo hanno capito

Enrico Ratti
Enrico Ratti

Già accorti. Ci vediamo alle regionali!

Renzo Massarenti
Renzo Massarenti

Speriamo non ci mettano il tempo che ci hanno messo per capire chi eri tu!

Leonardo Salvo
Leonardo Salvo

Ma avete visto, dopo il comizio B. è caduto dal palco.....ma lasciatelo stare povero vecchio, e' meglio che ritorni a Cesano Boscone... questa volta da paziente!

Beppe Roca
Beppe Roca

Berlusconi avrà i suoi difetti e condanne ma pur avendo una maggioranza bulgara, sull'articolo 18 fece decudere il popolo italiano con referendum. Mentre Mastrota senza maggioranza, non eletto da nessuno e senza mai aver accennato niente nel suo programma sull'art 18, l'ha cancellato.

Dialogo Dialamicten
Dialogo Dialamicten

E' uno che "agisce" ed in un mondo di CIECHI è già un miracolo uno che ci vede da un occhio solo!!!! Intanto ci siamo già ben accorti chi è S. Berlusconi

Fusaro Nello
Fusaro Nello

'n'artro fijo de na mignotta comm attè!

Giuseppe Gullone
Giuseppe Gullone

Sei sicuro? Hanno impiegato 20 anni per capire chi sei tu.

Venanzio Bianchini
Venanzio Bianchini

.....l'erede e discepolo che supera il maestro.....ed ha cambiato pure chiesa,questo è il dramma.....

Rosario Gesualdo
Rosario Gesualdo

Il primo a farso fregare sei stato proprio Tu!......Ora liberaci da questo male...tu puoi, noi no, nemmeno con la vecchia arma del voto, la nostra arma l'avete sotterrata per legge...ha iniziato Napolitano facendo le prove tecniche, l'avete conclusa con l'Italicum.......

Oretta Ruspaggiari
Oretta Ruspaggiari

tua immagine e somiglianza!!!non prendesti per il culo anche tu D'alema con la bicamerale????comunque il renzuccio lo devi solo ringraziare,se non era per lui potevi solo andare a lumache!!!ti ha resuscitato e smettila di recitare che sappiamo benissimo che ti serve

Claudio Viola
Claudio Viola

La politica è piena di ciarlatani , ma si deve mettersi per primo , stimato come industriale non ha saputo fare leggi riguardanti ad industrie e commercio ( abolire tutte le burocrazie di permessi per apertura di nuove industrie e commerci nel tenpo di un anno alcune ditte anno rinunciato a stabilirsi in italia per le lungaggi di atteza dei sudetti permessi )berlusconi si è fatto fatti suoi e cia presi per coglioni! ! ! Altro che ama l'Italia ,,, ciaoooo

Vito Martinelli
Vito Martinelli

ma se fino a ieri eri lia leccargli il c...ma stai zitto tu e lui dovete finire nel bidone dell'immondizia della storia dellapolitica italiana è li il vostro capolinea

Federico Masi
Federico Masi

Alcuni non si accorgono ci sei tu Berlusca, figuriamoci Renzie. Povera Italia.

Fernando Giannoni
Fernando Giannoni

E' peggio di Hitler e Stalin messi insieme. Rincoglionito!!!

Salvino Cognata
Salvino Cognata

Si scurdo' a dintera. (Ha dimenticato di mettersi la dentiera).

Luigi Babbetto
Luigi Babbetto

Il tuo sosia li mortacci tuaaaaaaa e de tu madre benché morta

Arnaldo Platano
Arnaldo Platano

Che faccia da pirla ... vai a giocare a tressete col tuo amico Bossi ...

Lino Gatti
Lino Gatti

gia ci siamo accorti di chi e Berlusconi

Antonio Iamello
Antonio Iamello

In verità l'unico a non averlo ancora capito è Berlusconi che con Renzi è convolare a nozze nella chiesa del Nazzareno.

Mario la Rosa
Mario la Rosa

.......... beh per capire un soggetto come lui ci hanno messo vent'anni...... e' stato fortunato............................

Trevisani Giuseppe
Trevisani Giuseppe

Di chi è Renzi? ??? Renzi è del PD dei suoi elettori, dei suoi simpatizzanti e dei suoi attivisti!!!

Luisa Bacocchia
Luisa Bacocchia

ma vergognati ,dopo che tu e i tuoi amici di merende avete scorazzato per 20 lunghi anni,riducendo ad un popolo di senzalavoro