•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 2 giugno, 2015

articolo scritto da:

Regionali 2015, analisi elettorali Liguria Swg: Paita non perde per Pastorino

Analisi elettorale Liguria PD: il grafico mostra la flessione del Partito Democratico in Liguria

Analisi Flussi Elettorali SWG: Il Pd in Campania vince grazie agli impresentabili. In Liguria la sconfitta della Paita non dipende da Pastorino.

L’Istituto SWG, come da consuetudine post-elettorale, ha effettuato un’accurata analisi sui flussi elettorali che ci permette di capire meglio, come siano andate queste elezioni regionali. Dove sono andati i voti del PD? A chi ha rubato voti la Lega? A quale partito appartengono “gli astenuti”? Proveremo a chiarire questi concetti già largamente usati ed abusati dai dirigenti politici e dai conduttori dei talk.

Analisi Flussi Elettorali Liguria: Il Pd e Forza Italia pagano l’astensionismo.

Partiamo dal caso caldo per eccellenza, la Liguria. Come ben sapete Raffaella Paita, candidata del Pd, è risultata sconfitta. Fin dalle ore post-elettorali i vertici democratici hanno individuato nella candidatura del civatiano Pastorino la causa della sconfitta. Ma è davvero così?

Prima di tutto è bene sottolineare come il Partito Democratico sia passato dal 41,7% delle Europee al 28,8% attuale. Di questi consensi solo il 4% è andato verso Pastorino, mentre il 5,9% non si è recato alle urne.

Analisi elettorale Liguria PD: il grafico mostra la flessione del Partito Democratico in Liguria

Anche il Movimento Cinque Stelle ha perso consensi: la sua flessione è stata pari al 3,7%. Sono divenuti elettori pentastellati l’1,4% delle persone che hanno deciso di non votare PD. Inoltre evidenziano gli analisti di come ci sia stato perfetto equilibrio tra quanti perde e quanti recupera dall’astensione. La flessione, invece, avviene nei confronti della Lega Nord (2,3%) e della candidato Pastorino (2,9%).

Analisi elettorale Liguria: anche il Movimento Cinque Stelle perde consenso

La Lega Nord è il match-winner nella sfida Toti-Paita. Guadagna il 14% dei consensi rubando voti praticamente a tutti: 6% dall’astensione, 2,3% a M5S, 4% a Forza Italia e 1,3% a Pd.

Analisi elettorale Liguria: il grafico mostra il boom della Lega Nord

Decisivo anche (e soprattutto) l’astensionismo: il 20% degli elettori che non si sono recati alle urne sono riconducibili al Pd. Addirittura peggiore la situazione per Forza Italia e M5S. 3 astenuti su 10 sono di Forza Italia mentre il 23% degli stessi è collegabile al Movimento di Grillo.

Analisi elettorale Liguria Swg: gli astenuti

Insomma la litania ripetuta in queste ore dai vertici dem è smentita sonoramente da questi dati.

Analisi elettorale Liguria: l’evoluzione del Voto

Sommando i voti ottenuti dalla Paita e Pastorino si arriva a 199 mila voti, il cdx ne ottiene circa 203 mila. Rispetto alle regionali del 2010, il Partito Democratico passa da 211 mila voti a 155 mila. L’anno scorso i voti erano stati addirittura 323 mila.

Forza Italia subisce un crollo maggiore del 50% rispetto al 2010. La Lega Nord, invece, passa dai 76 mila delle passate regionali agli attuali 109 mila.

Crisi elettorale in termini di voti anche per Grillo: rispetto alle elezioni 2014 il Movimento perde 81 mila voti.

Voto Disgiunto: benissimo Pastorino e Salvatore

Pastorino raccoglie un +74% rispetto alla somma dei consensi presi dai suoi partiti. Molto bene anche Alice Salvatore, M5S, che raccoglie il 35% in più rispetto alla lista. Anche Toti e La Paita ottengono “l’effetto traino”, rispettivamente pari a +12% e 11%.

sondaggio legge elettorale

sondaggio legge elettorale

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

La ricetta di Orlando

La ricetta di Orlando

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

12 Commenti

  1. Rosa Verde ha scritto:

    ADESSO avvisate renzi,serracchiani,carbone, orfinjk e tutto il seguito dei pappagalli che hanno perso (non solo in Liguria) per la straffottenza del loro capo e cerchio fiorentino

  2. Angelo Boi ha scritto:

    Il PD ha perso semplicemente perchè ai vari bertinotti di turno non piace vincere!! Vero civati, cinese e compagnia varia?

  3. Beppe Roca ha scritto:

    Anche in Veneto c’è stata la scissione nella Lega ma la birra Moretti è stata polverizzata…

  4. Nunzio Guzzo ha scritto:

    Non c’entra niente il comportamento di Cofferati?

  5. Riccardo Bardelli ha scritto:

    Se ti piacciono le analisi semplicistiche fai pure (persevera), l’articolo è abbastanza dettagliato e dice esattamente l’opposto.

  6. Angelo Boi ha scritto:

    Io ho risposto in modo semplicistico ad un articolo semplicistico!!!

  7. Angelo Boi ha scritto:

    E la cosa più importante penso sia quella che i filosofi della sinistra con la pancia piena non si rendono conto del danno creato!!!!

  8. Maria Damaso ha scritto:

    con l’ intervista di ieri la Paita si è dimostrata una piccola donna

  9. Pingback: Riflessioni liguri | redpoz

  10. Alberto Tosetto ha scritto:

    no mica, ma voi siete quelli che postate le medie del m5s al 23% alle regionali, quando sta al 15,7. Ormai siete il Grillometro politico.

  11. Angelo Scozzarella ha scritto:

    Gli imbecilli continuano a pensare che il PD abbia vinto e guadagnato voti, pensate un po’ come stiamo messi.

  12. Savino Cicoria ha scritto:

    Un articolo utile per coloro che vogliono vendicarsi con la minoranza PD….

Lascia un commento