•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 5 agosto, 2015

articolo scritto da:

Pd, lo sfogo di Bersani: “Chi siamo? Con chi andiamo?”

con una mano sulla fronte bersani seduto in platea durante iniziativa del pd

L’ex segretario del Pd Pierluigi Bersani appare scoraggiato: “Il Paese ha difficoltà enormi. Ma io vorrei uscire dal circolo vizioso, non si può rimettere in sesto l’Italia se prima non si mette in sesto il Pd. Questo è il punto di fondo e ne abbiamo un esempio in queste ore. Se qualcuno, a freddo e strumentalmente, si inventa dei Vietnam e dei vietcong, si è autorizzati a pensare che vogliano giustificare il napalm”.

In un’intervista al Corriere della Sera, dopo l’ennesima spaccatura tra maggioranza e minoranza che si è registrata ieri nell’elezione dei componenti del Cda Rai, Bersani afferma: “Per dare una mano all’Italia bisogna prendere atto che il tema non sono 25 senatori bersaniani, è che il Pd ha un problema politico profondo. Dopo mesi di parole su lavoro, scuola, tasse, Rai, Verdini, Azzollini, ormai è emerso che tra i militanti c’è un distacco e non sto parlando di Vietnam, ma di Campagnola Emilia. Tra la nostra gente infuria la domanda ‘Chi siamo? Con chi andiamo?’. Basta girare un pò e ci si rende conto”.

bersani durante un comizio alle sue spalle il simbolo del pd

Bersani: “Un conto è la disciplina un altro l’obbedienza”

“Se si vuole innovare il Pd – aggiunge Bersani – io ci sto. Altra cosa è disarmare un’idea, una cultura, una retorica di centrosinistra, aprendo il varco a una destra regressiva. La mia preoccupazione è che nei gruppi dirigenti invece di affrontare il problema si voglia coltivarlo, prendendo di punta un pezzo di Pd e rinnegando un dovere di sintesi”. Un conto è la disciplina un altro l’obbedienza. “Io il Pd voglio salvarlo perché è l’unica speranza per l’Italia e mi auguro che la mia preoccupazione sia condivisa da chi dirige il traffico. Qui non c’è in gioco solo il Pd, ma il Paese. Se si comprende questo la strada è semplice, cercare una sintesi ed essere il partito che organizza un centrosinistra, con i suoi valori e le sue proposte”.

Bersani: “Neanche il Pci chiedeva disciplina su temi costituzionali”

C’è poi il nodo della riforma del Senato e del Titolo V. “Sui temi costituzionali neanche il Pci chiedeva la disciplina. E se il segretario pensa di togliere le tasse sulla casa a tutti, regalando 500 euro a un ricco e 50 a un povero, pretendo che si discuta a fondo, non in cinque minuti. Perché un conto è la disciplina come coronamento di uno sforzo di sintesi e un conto l’obbedienza. E siccome ho sempre detto che siamo un partito senza padroni, mi augurerei che fossimo anche un partito senza servi”.

Bersani su Cda Rai ed esclusione De Bortoli

Un accenno non meno critico va infine al metodo scelto per rinnovare il cda della Rai. “Questa roba qui la chiamiamo riforma? È curioso un azionista che rinnova la governance con le vecchie regole, prima di aver definito un progetto per risolvere i problemi industriali. Io mi rifiutai di nominare il cda con la Gasparri. Con tutta la stima per i nominati, che uno come De Bortoli non possa avere cittadinanza è stupefacente”.


Referendum, Sgarbi: “Ha vinto Renzi. Ecco perchè” – CLICCA IL VIDEO

Referendum, Sgarbi: "Ha vinto Renzi"

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

109 comments
Sergio Mandelli
Sergio Mandelli

La base di Bersani si trova solamente nelle bocciofile dei pensionati romagnoli....... La sinistra moderna per governare deve essere " flessibile ""...........!!!

Mimmo Ristori
Mimmo Ristori

Lo sai già con chi dovresti andare, almeno fino alle prossime elezioni!

Franco Crespino
Franco Crespino

ma come cazzo scrivi? non bere vino che già fa caldo e ti fa male

Nicola Vecchi
Nicola Vecchi

A forza di mandare a fanciulo arriverà il giorno che manderài fancite stesso...

Marco Niccolai
Marco Niccolai

'Do stamo,che famo,dannamo?Non vi ricorda qualcuno?

Erminia Vicario
Erminia Vicario

Non lo sai ancora devi ancor farti grande ripassati un po marx lenin che Guevara e forse nella tua alzaimrr di sempre ti sovviene qualcosina

Dario Seneca
Dario Seneca

Discutono perché fanno cazzate altrimenti molti non avrebbero crisi di identità. A furia di raccontare balle succede.

Gianni Ferrara
Gianni Ferrara

Una banda di cialtroni e lestofanti caro Bersani

Dario Seneca
Dario Seneca

Siete degli ex DC e non andate ma siete alla destra di Forza Italia.

Franco Crespino
Franco Crespino

Siete degli stronzi , andate con delle merde, e giacché andate fanculo

Mela Orrù
Mela Orrù

ma quale sinistra...meglio soli che male accompagnati

Laura Palmieri
Laura Palmieri

Pensaci Bersani, sei di sinistra o ti interessano i soldoni???????

Giancarlo De Luca
Giancarlo De Luca

Prima creano il mostro e poi si aspaventano di ciò che hanno combinato.....ciarlatani e corrotti!!

Mario Lanata
Mario Lanata

Ah il Prof. Pazzaglia......le risposte giuste le dava Catalano. ...

Umberto Hvalic
Umberto Hvalic

Berlinguer diceva "veniamo da lontano e andiamo lontano"! illuso, non si era accorto di chi aveva "vicino"...

Giovanna Contimago
Giovanna Contimago

Dopo tanti anni all'opposizione, faresti bene ad andare a casa e lasciare governare in pace chi ha voglia di fare le riforme !!!

Salvo Marino
Salvo Marino

carissimo Bersani per queste riflessioni la sinistra (come la intendi tu) ha perso sempre se non al 1° tempo al 2° P.S. non sono un renziano, ma almeno decide e abbastanza velocemente, buone vacanze

Rodolfo Bolla
Rodolfo Bolla

Pierluigi, non dimenticare da dove vieni, altrimenti non puoi renderti conto ne della distanza del percorso già fatto, ne dell'orientamento intrapreso. E di questi uno dei maggiori responsabili sei proprio tu.

Ernesto Reolon
Ernesto Reolon

Se Bersani è ancora alle prese con il chi siamo e cosa facciamo stiamo freschi sveglia Pierluigi le cose stanno cambiando

Piero Sessi
Piero Sessi

Senza insultare Bersani, che non ha meno palle di tutti gli altri del PD (i quali sono decisamente messi molto male in proposito), mi sembra che l'unico atto di decenza che possa fare, sia far cadere questo schifoso governo, il quale è diventato esplicitamente di destra, anzi più di destra della destra stessa, che si è opposta alla riforma della scuola. Altrimenti, essendo un insegnante, sono pronto a votare Salvini, dopo aver votato centrosinistra per 25 anni. Ed è inutile che si agiti come uno spettro l'Italia in mano a Salvini e Grillo, perché dal momento che questo deficiente che governa adesso, sta facendo il peggio del peggio, allora per me chiunque può andare al suo posto.

Marco Marconi
Marco Marconi

Pierluigi ti ho votato e anche grazie al mio voto ci avete regalato renzi. Allora io me ne sono andato. Voialtri cosa aspettate?

Giuseppe Perdichizzi
Giuseppe Perdichizzi

Purtroppo per me ho collezionato una raccolta di tessere di quello che si è dimostrato un partito di briganti ma come si dice,non è mai troppo tardi. W l'onesta!!

Giuseppe Ruiu
Giuseppe Ruiu

vota m5 giuseppe.....che nessuno ti manda a cagare.

Giuseppe Ruiu
Giuseppe Ruiu

una volta il pc faceva autocritica prima non dopo

Giuseppe Perdichizzi
Giuseppe Perdichizzi

Sappiamo chi siete e chi eravate,per il resto potreste andare affanculo.

Carla Caporicci
Carla Caporicci

Lasciando il Paese in mano a Berlusconi e suoi compari per 20 anni, l'effetto è devastante,non solo sulla destra che è evaporata lasciando un Salvini urlante e farneticante, ma anche la neo sinistra è stata deformata e in parte annientata!

Giorgio Sean Belcastro
Giorgio Sean Belcastro

QUANDO SOFFIA IL VENTO DEL CAMBIAMENTO ALCUNI ERGONO MURI ALTRI MULINI A VENTO. A buon indenditori...

Salvino Cognata
Salvino Cognata

Grazie minoranza PD per il vostro comportamento. Ai tempi di Togliatti o di Berlinguer sareste già fuori da un bel po' di tempo.

Danilo Balestrello
Danilo Balestrello

Infatti...finitela di fare la sinistra ancora da ...gettone del telefono.In una società moderna ...i progressisti di area di sinistra non devono rimanere arroccati ad ideologie del passato.Basta con la difesa a prescindere degli operai...fare da ruota di trasmissione del sindacato..difendere certi ideali a cui non crede piu' nessuno.Certo non fare i...democristiani ma neanche i ...Pierini che cantano sempre fuori dal coro.

Fabio Pignotti
Fabio Pignotti

Il buon Pierluigi si ricorda di provenire dal peggior risultato elettorale per una forza data per vincente alla vigilia della campagna elettorale?

Marcello Novelli
Marcello Novelli

Chi siamo? Siamo la sinistra in Italia. Con chi andiamo? Da soli possibilmente, con chi ci segue sui nostri programmi alla bisogna.