•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: giovedì, 22 maggio, 2014

articolo scritto da:

Europee, Prodi: “Prevale austerità, solo Bce ha frenato”

Fiat, Prodi richiama Marchionne Sono felice che sia felice ma noi italiani non lo sia

Intervista di Romano Prodi a La Stampa: “L’Europa continua ad agire in modo sparso dal punto di vista politico, proprio come prima, la Commissione non ha fatto proposte sostanziali e prevale l’austerità. Solo la Bce ha creato un minimo di contropotere” alla ricetta di Berlino. E a soffrirne di più è “l’Italia, come gli altri Paesi molto indebitati, visto che il Pil non cresce”.

L’ex premier e fondatore de L’Ulivo è convinto che “la riforma della burocrazia” sia “il passaggio obbligato per la rinascita dell’Italia, per azzerare gli spread, sconfiggere il populismo e conquistare la credibilità che il Paese merita in Europa e nel mondo”.

 

romano prodi

Dalle elezioni teme di più “una forte avanzata dei partiti antieuropeisti, perché sono riusciti a far passare la correlazione tra crisi ed Euro anziché tra crisi e politiche sbagliate”. L’auspicio invece è che “dinanzi a questo scontato successo, dannosissimo per il lungo periodo, si possa creare un’alleanza più attiva, un governo più forte a livello di Commissione che, costretto da questo assedio, prenda le decisioni che avrebbe già dovuto prendere”.

In questo contesto, aggiunge Prodi, Matteo Renzi “può avere la funzione di condensatore di alleanze che possono cambiare la politica europea. Alla scalata del populismo bisogna reagire, non biasimare o piangersi addosso”. “Il caos in Libia e la questione dei migranti sono frutto di una guerra sbagliata che ha creato un dramma di ampiezza colossale. Lavorando in Sahel me ne sono reso conto. È ora che ognuno si assuma le proprie responsabilità”.

Sondaggio elettorale Rosatellum

Sondaggio elettorale Rosatellum

sondaggio elettorale rosatellum

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Partiti politici italiani

partiti politici italiani: l'archivio - statuti, programmi, bilanci

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

articolo scritto da:

27 Commenti

  1. Francesco Avati ha scritto:

    ma va a cacare che ci hai rovinato…

  2. Massimo Siliato ha scritto:

    Maledetto .

  3. Giuseppe Di Marco ha scritto:

    Ancora parla questo incapace

  4. Andrea Montieri ha scritto:

    Tre persone che commentano che non hanno capito un cazzo. Vabbè, normale.

  5. Selmo Il Colo ha scritto:

    statte zitto.. renzi e’ quello che ti ha impallinato…

  6. Oneone Zerouno ha scritto:

    1 Euro = 1 Marco – 1 Marco = 990 Lire … ed 1 Euro = 1936,27 lire . LA MATEMATICA SECONDO PRODI =D – ITALIOTA , ora sai perche’ col tuo stipendio da fame non ci paghi neanche piu’ le caramelle 😉

  7. Stefano Porta ha scritto:

    Pure a questo dai la colpa a Renzi? Colo sai anche te che i Renziani hanno votato Prodi…sono altri che volevano mettere li Letta che non l’hanno votato…

  8. Selmo Il Colo ha scritto:

    e’ tutta colpa di renzi.. tutta!!! 🙂 non si saprai di chi e’ la colpa, a causa del voto segreto.. altro schifo italiano

  9. Mauro Portoso ha scritto:

    mortadella adesso ti svegli perchè senti odore di nomina a pres.della repubblica!!!spiega un po al popolo ,visto che ti ritieni un economista perche accettasti la parità lira/euro a 1936,27 e non 990!!1936,27 era la partità del giorno dollarousa/marco tedesco! forse perchè ti venne imposto dalla merkel e pur di farti bello come uomo di stato accettasti!!prova a spiegarlo se ci riesci senza dire falsità!!!

  10. Piero Corallo ha scritto:

    Mi da l’impressione che invece di condensatore lui sia una condensa che come ben sai finisce per fare la muffa!!

  11. Felice Galifi ha scritto:

    meglio se non parli che siamo rovinati con la merda dell’euro

  12. Daniela Zedda ha scritto:

    Certo moh arriviamo noi il tasso di cambio è quello dato dall’ECU ed è fisso per tutti e noi “no ma guardi faccia mezzo!!”.come dal salumiere!!Dovevamo non entrare? stare con la lira?…beh allora si che ne avremmo vista di cartastraccia!

  13. Eric Penna Nera ha scritto:

    bastardo criminale dovresti essere processato per alto tradimento, avendo svenduto la nazione alle lobbie straniere. Tu e Monti le due facce (di merda) della stessa medaglia.

  14. Alessandra Zaccari ha scritto:

    insopportabile solo guardarlo in faccia, figuriamoci ascoltarlo…

  15. Alessandra Zaccari ha scritto:

    insopportabile solo guardarlo in faccia, figuriamoci ascoltarlo…

  16. Adriano Buoso ha scritto:

    Un altro che spara cazzate!

  17. Adriano Buoso ha scritto:

    Un altro che spara cazzate!

  18. Matteo Vannacci ha scritto:

    nel 1998 la Merkel era a malapena parlamentare, coglione!

  19. Matteo Vannacci ha scritto:

    ecco un altro genio, 1 euro cambiava il marco a 1,95583, ma continuate a credere alle favole…

  20. Marco Sechi ha scritto:

    quante chiacchiere inutili … il paese è allo sbando totale, alla fame, e questi se la cantano ….

  21. Mauro Portoso ha scritto:

    vannacci sei un ebete perchè la merkel contava più di tutti ! leggiti i libri di storia ed informatisu quante ne ha combinate!!noto che anche tu hai paura di perdere, stai sereno!!

  22. Mauro Portoso ha scritto:

    vannacci comunque sia fatti spiegare da mortadella la faccenda della parità che ci ha rovinato, evidente il coglione sei tu che sei disinformato!!

  23. Pietro D'anneo ha scritto:

    Questa è la persona che dobbiamo ringraziare se stiamo in questo casino il mortadella ci a portato dentro l’euro senza chiederci il permesso inbecille

  24. Giancarlo Mirotta ha scritto:

    Mavaffanculo te e lui,sempre forza Italia

  25. Gennaro Genova ha scritto:

    ma stai zitto stupido …

  26. Mauro Portoso ha scritto:

    vannacci qui dimostri ancora una volta la tua ignoranzasai la parità accettata da mortadella era la parità dollarousa/marco tedesco a quel giorno!! studia un pò così diventi meno ignorante genio della finanza! fatti informare dai tuoi amici della casta e vedrai chi ha ragione!!!

Lascia un commento