•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 11 giugno, 2014

articolo scritto da:

Guardia di Finanza, Indagato il generale Vito Bardi

Il Comandante provinciale della Guardia di Finanza di Livorno Fabio Massimo Mendella è stato arrestato con l’accusa di concorso in concussione nell’ambito di un’inchiesta della Procura di Napoli. L’uomo delle fiamme gialle è stato arrestato col commercialista Pietro De Riu nel corso dell’operazione “Last Door”. Mendella è accusato di aver concorso in concussione per induzione e rivelazione del segreto d’ufficio. Col consulente avrebbero aiutato numerosi imprenditori napoletani ad i controlli del Fisco, dietro pagamento di tangenti.

Tra il 2006 e il 2012, quando era responsabile del settore verifiche al comando provinciale di Napoli, Mendella avrebbe incassato, tramite De Riu, oltre un milione di euro da vari imprenditori napoletani come “compenso” per evitare verifiche ed accertamenti fiscali.

guardia di finanza

guardia di finanza

Dopo il 2012 Mendella fu trasferito al Comando provinciale di Roma e, secondo le ipotesi in occasione del trasferimento sarebbe stata trasferita anche la sede della società holding (la Gotha spa) oggetto di verifica, in seguito svolta dal gruppo di sezioni coordinate dal colonnello Mendella.

Nell’ambito dell’inchiesta che ha portato all’arresto del col. Mendella, i pm Piscitelli e Woodcock hanno disposto una perquisizione nel comando generale della Gdf a Roma. A quanto si è appreso, risulta indagato il generale Vito Bardi per un’ipotesi di corruzione.

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Partiti politici italiani

partiti politici italiani: l'archivio - statuti, programmi, bilanci

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

articolo scritto da:

1 Commento

  1. Mimmo Ristori ha scritto:

    Il momento no di Livorno.

Lascia un commento