•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: sabato, 21 giugno, 2014

articolo scritto da:

Riforma Senato, Chiti (Pd) “La battaglia continua in Aula”

Riforma del Senato: per Vannino Chiti “sono stati fatti passi avanti, ma al momento siamo in mezzo al guado”.

Così il senatore del Pd Vannino Chiti commenta in un’intervista a Repubblica le modifiche alla riforma del Senato “Così com’è non la voterei – dice -, ma penso che con le modifiche si possa dare un voto a favore. Mi batto per superare questo deficit. Le cose si sono già mosse rispetto alla prima versione”. “Alcuni” degli emendamenti dei relatori “sono molto simili a quanto da noi richiesto – spiega -. Quindi la prima domanda è: allora non eravamo dei sabotatori?”.

chiti pd su riforma senato

A soddisfare Chiti sono in particolare le modifiche sulle competenze, ma per il parlamentare mancano ancora “i grandi temi dei diritti civili: libertà religiosa, leggi eticamente sensibili, diritti delle minoranze”. Bene il numero dei senatori, tuttavia manca “la riduzione dei deputati: su questo punto c’è stato scarso coraggio da parte del governo”, sottolinea. Sull’elettività dei senatori “ancora non ci siamo”. “La nostra battaglia continuerà alla luce del sole – promette -, presentando emendamenti in Aula”. Divergenze di merito a parte, il gruppo Pd al Senato rischia una spaccatura? “No, perché la frattura non era sul merito, ma sull’articolo 67 della Carta. In commissione non c’è stata una sostituzione, ma una destituzione. E io mi sento offeso, perché nella vita ho condotto battaglie solitarie, ma mai sono stato sleale”. Il confronto con i gruppi a palazzo Madama dovrà essere a 360 gradi, “con tutti i partiti, senza pregiudiziali, quindi anche con il M5S. Io non ho mai contestato il rapporto con FI sulle riforme, ma solo che potesse essere esclusivo”.

Sondaggio elettorale Rosatellum

Sondaggio elettorale Rosatellum

sondaggio elettorale rosatellum

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Partiti politici italiani

partiti politici italiani: l'archivio - statuti, programmi, bilanci

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

articolo scritto da:

4 Commenti

  1. Gerardo Stefanelli ha scritto:

    Rottamate anche questo professionista della politica

  2. Igor Stefano Turconi ha scritto:

    Ma che rottamate?!? Ha ragione! Stanno distruggendo la democrazia!

  3. Fabio Antinucci ha scritto:

    Come far passare una questione d’interesse personale per una lotta per la democrazia. Come se il bicameralismo di secondo livello non fosse attuato nel 90% delle democrazie europee.

  4. Margherita Simoni ha scritto:

    potrebbe influire anche un movente inconscio: a parte Civati che nel film mira all’Oscar dell’antagonista, gli altri sono tutti anziani, cotti e retrivi, e quel Matteo che gli corre avanti, giovane e scalpitante, gli duole.

Lascia un commento