•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 27 giugno, 2014

articolo scritto da:

Tav, M5S Piemonte “Scavo dalla Francia è un triste epilogo”

tav inizio scavo dalla francia triste epilogo per m5s

La Tav e la posizione contraria del Movimento 5 Stelle. Intervento di esponenti piemontesi del M5S: “L’ipotesi di realizzare lo scavo del tunnel di base della Torino-Lyon procedendo dal solo lato francese, come già avvenuto per i lavori della seconda canna del Frejus, rappresenta la prova e l’evidente triste epilogo di un lungo ed astuto percorso svolto da chi ha interesse a costruire quest’opera inutile, come certificato in ben due pareri della Corte dei Conti francese”. Ad affermarlo, con una nota congiunta, il senatore M5S Marco Scibona e la consigliera regionale del M5S Piemonte Francesca Frediani.

no tav piemonte movimento 5 stelle

“Triste epilogo (sempre in riferimento ai lavori della Tav) – aggiungono – per l’evidente connessione tra la supposta decisione di far partire i lavori dal territorio francese e l’accordo tra Italia e Francia ratificato nel 2012. Avevamo già denunciato l’incostituzionalità della ratifica dell’accordo del 2012 per una serie di ragioni afferenti il diritto applicabile ai lavori della sezione transfrontaliera ed, in particolare, la previsione dell’utilizzo del diritto francese anche sul territorio italiano. Con dispiacere affermiamo che avevamo ragione: iniziare i lavori dal territorio francese equivale ad applicare il diritto transalpino anche sul territorio italiano, come ben espresso dall’art. 10.2 lettera b sub (prevedente, appunto, che il diritto applicabile è quello dello Stato dove parte l’esecuzione delle opere sino alla congiunzione, anche in territorio diverso, con l’opera realizzata dall’altro Stato). E stiamo parlando sia di diritto applicabile agli appalti, con le già denunciate gravi conseguenze sul piano dell’applicazione del codice antimafia, e sia alle condizioni di lavoro e di occupazione del personale. Ma tale scelta, che già presenta il triste e vergognoso vantaggio, da parte dei sostenitori dell’opera, di evitare il controllo da parte delle Istituzioni italiane, consente loro di continuare a violare il principio della democratica partecipazione. Per anni si è volutamente, con vergognosi artifici giuridici, evitato un vero confronto tecnico, adesso si vorrebbe evitare anche il controllo, da parte degli enti territoriali e delle popolazioni, sull’avanzamento dei lavori, pronti a rilevare ogni irregolarità, nella speranza che le denunce possano avere un seguito. Inoltre si assisterebbe al definitivo tramonto dell’illusione delle ricadute positive sul territorio: promesse la cui irrealizzabilità troverebbe finalmente un alibi”.


L’inglese impeccabile di Virginia Raggi – CLICCA IL VIDEO

L'inglese impeccabile di Virginia Raggi

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Ultimo giorno di sondaggi: chi vincerà il referendum costituzionale?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

13 comments
Debora Dozzi
Debora Dozzi

Sì è vai di tav..povera gente della val di susa..agli italiani dei sopprusi non frega niente..I politici nelle grandi opere ci sguazzano. .e il popolo in che mondo vuole vivere? In quello dove le merci di altri paesi arrivano al volo e vai di prodotti alimentari cinesi.e il commento dei tifosi qual è? No tav avete perso che tristezza

Debora Dozzi
Debora Dozzi

Ma mettersi nei panni degli abitanti della val di susa no????? Vai con 1 altra grande opera inutile. .a che serve? X prendere più velocemente i pomodori dalla Cina e lasciare i ns marcire..poi visto expo ecc. Mah

Margherita Simoni
Margherita Simoni

:-) Bravi loro! Con le scartoffie (denunce, diffide, sfiducie) ricostruiranno l'Italia.

Pierfrancesco Catapano
Pierfrancesco Catapano

i proprietri espropriati avranno le loro ragioni, ma si tratta di meno di due Km di raccordo al vecchio tracciato. L'interesse di molti è superiore a quello di pochi, non hanno diritto a fermare il progresso.

Pietro Favaro
Pietro Favaro

No tav no adsl no .. no. Non ci frega niente della TAV, no ADSL, no ALITALIA, no FIAT, no SALERNO - REGGIO decente, no PONTE, no AEROPORTI, no RIGASSIFICATORI, no MOUS, no IMPIANTI DI COMPOSTAGGIO, no DISCARICHE, no ai pozzi petroliferi, no sistemare POMPEI che crolla, sempre e solo NO, come siamo bravi, poi non ci lamentiamo se facciamo la fine della GRECIA e arriva la MERKEL e ci compra all'asta fallimentare al 30% del nostro valore. In quelle poche cose dove cè il SI vedi MOSE, EXPO, porto di Civitavecchia, è perché cè la mafia, la camorra o la ndrangheta con le mazzette ai politici di turno. Perchè in tutti questi anni non si è formato mai un movimento pro tav, e perchè oltralpe non succede quello che succede da noi, eppure lì il buco mi sembra che sia ancora più lungo o no ?? No tav. Si tav.

Mauro Agus
Mauro Agus

è la normalità di chi fa le cose senza arrivare allo scontro, cosa che questi cercavano per fare le vittime...

Stefano Chiaramello
Stefano Chiaramello

Se dovessimo applicare questo ragionamento a tutte le opere non dovremmo più costruire neanche un parcheggio in italia... Visto il problema del magna magna dovremmo controllare meglio le gare d'appalto ma non rinunciare al lavoro sul territorio..

Alberto Tosetto
Alberto Tosetto

e grazie a minchini siamo riusciti a perdere anche questa opera, grazie dalla francia :D

ZeroBranco CambiaVerso
ZeroBranco CambiaVerso

Siete sicuri che non sia meglio applicare il diritto francese visto quel che succede in Italia con gli appalti?

Nicola Pedone
Nicola Pedone

lo volete voi ,cosi molta mano d'opera sarà francese