•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 27 giugno, 2014

articolo scritto da:

Bersani: “M5S? Meglio tardi che mai”

pierluigi bersani

“Meglio tardi che mai. Era ora!”. A un anno dal teso streaming con Beppe Grillo e i suoi, Pier Luigi Bersani commenta così, all’Adnkronos, la svolta del Movimento 5 Stelle che ha accettato un confronto con il Pd sul tema delle riforme e della legge elettorale. “Meglio tardi che mai. Io ho sempre pensato che un movimento che prende oltre il 20 per cento dei consensi non può non inserirsi nel gioco democratico, pur riformandolo o modificandolo, ma non può restare fuori. Era inevitabile che prima o poi accadesse e credo che questo sia nell’interesse di tutti”, osserva l’ex segretario del Pd. Nell’incontro dell’altro giorno tra Matteo Renzi e la delegazione grillina, “credo si sia fatto qualche passo. Alla buon’ora”. E il Pd deve cogliere l’occasione di una possibilità di confronto con i 5 Stelle? Magari su eventuali modifiche all’Italicum? “Sì – risponde Bersani- lavoriamoci tutti. Senza ingenuità, senza sconti, incalzando ma anche andando a vedere che c’è sul tavolo”.

L’attacco di Raggi al governo – CLICCA IL VIDEO

L'attacco di Raggi al governo

Sondaggio Post Verità

Sondaggio Post Verità

La domanda del giorno

Salvini: "Il centrodestra è morto". Secondo voi il segretario leghista ha...

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

Qui si fa il Jobs Act o di muore

Qui si fa il Jobs Act o di muore

articolo scritto da:

5 comments
Federico Maestri
Federico Maestri

"Noi lo abbiamo sempre detto che non avremmo fatto accordi con nessuno". [cit.] Chissà se una volta nella vita a questi qua spunterà l'idea di chiedere scusa, se non agli elettori insultati con un "avete sbagliato voi a votarci" quantomeno a chi è stato cacciato per aver proposto il dialogo che ora è diventato per magia (dopo la debacle) la linea di partito.

Antonio Gemma
Antonio Gemma

Meglio mai...sono inaffidabili....sono cavalli di Troia,,,,