•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: sabato, 5 luglio, 2014

articolo scritto da:

Forza Italia, Brunetta insiste su elettività Senato

Il capogruppo di Forza Italia Renato Brunetta non molla la presa e insiste: “Condivido le parole del presidente” Berlusconi, “ma la mia posizione non cambia. Il premier ascolti la richiesta che arriva da parti importanti del Pd, di Forza Italia, della Lega, di Sel e riconsideri la questione dell’elettività del Senato“. Renato Brunetta al Corriere della Sera: “Non mi capacito del perché Renzi si stia impigliando su un punto che non merita di creare tanti problemi come l’elettività del Senato”. “È veramente incomprensibile – continua l’ex ministro per la Pubblica Amministrazione – il motivo di questo ‘prendere o lasciare’ quando si potrebbe risolvere la questione mantenendo fermi i principi della riforma“. E spiega la sua proposta: “I senatori si potrebbero eleggere in liste separate assieme ai consiglieri regionali, togliendoli dalla quota di ciascuna Regione che comunque pagherebbe i loro stipendi. Sarebbero espressione delle Regioni e non costerebbero alla collettività più di quanto non sia già previsto nel testo di riforma. Una semplice modifica di questo tipo stempererebbe tante tensioni nel Pd e anche in Forza Italia”.

brunetta

“Quello che sta venendo fuori” dalla trattativa di Denis Verdini e Paolo Romani, continua Brunetta, “purtroppo è il frutto di una costruzione parallela della legge elettorale da una parte e del Senato dall’altra, che crea un grosso problema democratico“.

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Termometro delle voluttà

Tutto secondo i piani

Tutto secondo i piani

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

16 Commenti

  1. Stefano Galatolo ha scritto:

    Un problema democratico che hanno in tanti paesi più democratici di noi.

  2. Giancarlo De Luca ha scritto:

    esempio la somalia?

  3. Stefano Galatolo ha scritto:

    no di certo, diversi paesi europei hanno un bicameralismo asimmetrico in cui una camera non è elettiva e non ha le stesse competenze dell altra o addirittura una camera sola.
    Ad es per il monocameralismo
    http://it.wikipedia.org/wiki/Monocameralismo

  4. Pietro M. Figus ha scritto:

    No, è un problema di soldi. Come sempre.

  5. Fabrizio Bina ha scritto:

    Ma come si fa ad operare un confronto fra paesi diversi considerando solo l’aspetto che ci fa comodo?

  6. Stefano Galatolo ha scritto:

    Ovviamente non si considera solo quell aspetto. Non l’ho fatto.
    Dico solo che quello è uno di tanti parametri che si deve considerare.
    Da solo in inficia la democrazia. Anzi potrebbe anche farla funzionare meglio.
    Mi si spieghi seriamente quali sarebbero i rischi per noi di avere un bicameralismo imperftetto come c’è in tantissimi paesi dunque.
    Da parte mia posso dire che il bicameralismo perfetto ha dimostrato ampiamente i suoi limiti.
    Che una camera sia elettiva o no, è secondo me addirittura irrilevante.
    Sono solo le solite scuse che si accampano per fare la solita polemica utile solo alla sopravvivenza dai partiti e delle fazioni.

  7. Marco Corvi ha scritto:

    Il grosso problema e tu possa essere eletto! Ma soprattutto che ci siano così tanti dementi in Italia da mandarti in Parlamento!

  8. Pingback: Oggi su Renato Brunetta e Mario Monti, Massimo D’Alema, Gianni Letta, Giorgio Napolitano, Paolo Romani | DaringToDo.com

  9. Eugenio Policriti ha scritto:

    ma quando c’eravate voi non c’erano questi problemi?

  10. Geggino De Defaultis ha scritto:

    e quindi caro stefano se lo usano gli altri lo dobbiamo usare anche noi?
    AH dimenticavi mio caro una cosa, gli altri paesi hanno leggi serie su conflitto d’interesse, anticorruzione e non hanno l’annoso problema del legame stato-mafia.
    Sai quante leggi porcate ha bloccato il senato?

  11. Stefano Galatolo ha scritto:

    Mi sembra che tu non abbia letto quello che ho scritto e commenti a sproposito.

  12. Antonio Rossi ha scritto:

    Spiegatemi un po, qual è il problema democratico BRUNETTA?

  13. Antonio Di Palma ha scritto:

    io sono per eliminare i senatori ma vedo che tanti di questi magna magna vogliono che siano eletti potrei essere d’accordo ma senza un euro cosi vediamo quanti sarebbero disposti a fare il senatore

  14. Eugenio Trovato ha scritto:

    brunetta sei un coglione!

  15. Silvia Girasole ha scritto:

    eliminatelo completamente così risolvete il problema. certo è dura lasciare il cadreghino con i relativi benefici.

  16. Pingback: Le ultime su Renato Brunetta e Giorgio Napolitano, Giuliano Ferrara, Paolo Romani, Gianni Letta, Massimo D’Alema | DaringToDo.com

Lascia un commento