•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: giovedì, 31 luglio, 2014

articolo scritto da:

Ddl Senato, governo battuto su emendamento Lega Nord. Renzi contro i dissidenti: “Non avete coraggio”

riforma senato della repubblica

Nonostante i gesti distensivi per fermare il muro dell’ostruzionismo, l’iter del ddl Boschi per la riforma del Senato continua ad incontrare ostacoli. E già nella prima mattinata della lunga full immersion odierna – Senato riunito sino alle ore 24 – arrivano i nuovi stop, con l’ennesima sospensione della seduta.

RENZI ATTACCA – Durante la direzione del Pd il premier Matteo Renzi attacca frontalmente i dissidenti che oggi hanno mandato sotto il governo. “Lasciano l’amaro in bocca, perchè non hanno avuto coraggio, rifugiandosi nel voto segreto:noi il dissenso l’abbiamo valorizzato nelle assemblee, in sede di dibattito”. Ma, rimarca Renzi, “non è il remake dei 101” (riferimento ai 101 franchi tiratori del Pd che affossarono l’elezione al Quirinale di Romando Prodi).

Il premier si è soffermato poi sul cosiddetto “canguro”: “Noi abbiamo avuto e avremo uno stile che non è evitare il canguro,ma la lumaca”. E dà il via libera alle preferenze: “Qualora ce ne fosse la possibilità, davanti all’ipotesi di introdurre le preferenze credo che il Pd dovrebbe tornare indietro rispetto alla posizione che ha tenuto fin qui”. E a chi parla di “accordo segreto” con Berlusconi, Renzi risponde: “Il Patto nazareno è un atto parlamentare, può piacere o no, si può cambiare o no“.

FINE BICAMERALISMO PERFETTO – L’Aula ha approvato, con 214 sì, 81 no e 6 astenuti, l’articolo 1 del ddl Boschi sulle funzioni delle Camere che in pratica sancisce la fine del bicameralismo perfetto. Il capogruppo Pd a Palazzo Madama Luigi Zanda non ha risparmiato critiche al presidente del Senato, esortandolo a procedere nelle votazioni: “Presidente lei sta aprendo un dibattito che non dovrebbe aprire! Abbiamo il diritto che si voti sulla separazione dei voti, abbiamo il diritto di votare a voto palese quel che la costituzione chiede si voti in modo palese, nulla di più” ha detto Zanda in Aula.

TEMI ETICI – La trappola per il governo è arrivata su un emendamento presentato dal senatore della Lega, Stefano Candiani, a proposito dei cosiddetti ‘temi etici’. La proposta di modifica dell’articolo 55 della Costituzione conferisce al Senato competenze sui temi della famiglia e del matrimonio, su quelli della salute e su quelli etici previsti dagli articoli 29 e 32 della Costituzione. La maggioranza, pur esprimendo parere contrario, è stata battuta: 154 i voti favorevoli, 147 contrari e 2 gli astenuti. Sull’emendamento il presidente del Senato Grasso aveva concesso il voto segreto, nonostante la contrarietà dei capigruppo di maggioranza, del ministro Boschi e di uno dei due relatori della legge, cioè Anna Finocchiaro, a differenza del leghista Calderoli che aveva espresso parere favorevole. Il voto ha costretto il presidente Grasso a sospendere immediatamente la seduta, ripresa poi più tardi. E il PD – con un tweet di Francesco Nicodemo, responsabile della comunicazione del partito – grida al complotto, rispolverando lo spettro dei 101 che tradirono Prodi.

FULL IMMERSION E TENTATIVI DI DISTENSIONE – La votazione oggi andrà avanti con una vera e propria full immersion, con il Senato riunito sino alle ore 24 per discutere gli emendamenti. Nonostante le polemiche tra Di Maio (M5S) e Grasso – con il primo duro nei confronti del ruolo svolto dal secondo in una maniera definita sostanzialmente poco istituzionale – ci ha pensato il capogruppo PD Zanda a provare una manovra distensiva, concedento al M5S mezz’ora del tempo a propria disposizione per gli interventi in Aula. La scelta in realtà ha scatenato la dura reazione di SeL: “Solo a noi si vuole impedire di parlare, ne prenderemo atto”.


L’inglese impeccabile di Virginia Raggi – CLICCA IL VIDEO

L'inglese impeccabile di Virginia Raggi

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Ultimo giorno di sondaggi: chi vincerà il referendum costituzionale?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

13 comments
Enrico Ratti
Enrico Ratti

E invece sono eroici difensori delle nostre libertà. Sacre libertà!

Susanna Naspetti
Susanna Naspetti

Fanciullo al coraggio, gli italiani nn lo hanno x questo ti hanno votato x nn cambiare

SandroMocchi
SandroMocchi

va bene cosi la ministra BOSCHI NON MIPIACE

GaspareSupremo
GaspareSupremo

Chi afferma che sono i medesimi che hanno affossato Prodi . . non dice veramente le cose come stanno , mi meraviglio di La Repubblica testata obiettivamente di solito molto informata . . che voglia anche Lei far la fine dell'Unità per depistaggio informativo Pro Governo ?

All'interno del PD e anche nelle Redazioni importanti giornalistiche si sanno nomi e cognomi ma nessuno osa dirli ! Accenniamo comunque a qualche Capo-Bastone tra i 101 che hanno silurato Prodi ( che hanno avuto tutti un contentino nel nuovo esecutivo ) : Violante Finocchiaro D’Alema Serracciani Marini Renzi Zanda Franceschini Speranza Gentiloni Giachetti Esposito Grasso Enzo Bianco Castagnetti Giuseppe Fioroni Giachetti . .

Antonino Di Nizio
Antonino Di Nizio

E' certezza che la PARTITA POLITICA "Rinnovamento Italia" è oggi per chi lo ha tra le mani (GOVERNO RENZI) di notevole RESPONSABILITA'!!!!!!!!! Della POLITICA di opposizione, mista alle frange di maggioranza, non ci si può FIDARE !!!!!! E' tutto molto GRAVE, ma è indubbio che non ci si può scoraggiare e ne ammorbidire, se ciò si facesse il lavoro già iniziato, di RINNOVAMENTO del paese ITALIA, sarebbe distrutto e poi SEPPELLITO sino alla morte dell'Italia!!!! Con CERTEZZA CERTA saremmo nuovamente punto e accapo e pure peggiorati, una ITALIA in DEFOLT: stabilità ZERO e garanzia paese ITALIA ZERO, ZERO!!! Pace in Dio, me lo desidero questa pace per la ITALIA.

Agnese Diana
Agnese Diana

Che vili,non hanno il coraggio delle proprie azioni! !!!!

Marco Solfrini
Marco Solfrini

Sia eliminato il voto segreto in Parlamento, ogni Parlamentare sia responsabile pubblicamente delle proprie azioni!!!! Codardi ed infami via dal Parlamento!!! Sia totalmente e definitivamente abrogato il voto segreto in Parlamento!!!!

Vittorio Cobianchi
Vittorio Cobianchi

Ho sempre pensato che il voto segreto, in un parlamento democratico di un paese civile, sia una follia.

Mirko Sig
Mirko Sig

i 101 di Prodi = i renziani? :O