•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 19 novembre, 2013

articolo scritto da:

Letta, monito al Pd “Sfiducia a Cancellieri è sfiducia al governo”

indulto cancellieri

Forte della vittoria nella corsa alla segreteria del Pd, appena conquistata tra gli iscritti, Matteo Renzi torna ad attaccare il ministro della Giustizia Anna Maria Cancellieri. In verità il sindaco di Firenze non è il solo a chiedere un passo indietro del ministro, dato che anche gli altri due candidati alla segreteria, Cuperlo e Civati, avanzano più di una perplessità sul ruolo della Cancellieri.

Renzi “Sono per le dimissioni della Cancellieri” – Nella newsletter settimanale che il probabile neo leader del partito manda ai propri simpatizzanti, un intero paragrafo è dedicato al caso Ligresti. E, come al solito, il linguaggio è ben lontano dal politichese: “Sono per le dimissioni di Cancellieri, indipendentemente dall’avviso di garanzia o meno”.

Renzi

“L’idea che ci siamo fatti dell’intera vicenda Ligresti – scrive Renzi – è che la legge non sia uguale per tutti e che se conosci qualcuno di importante te la cavi meglio. È la Repubblica degli amici degli amici: questo atteggiamento è insopportabile. Se diventerò segretario del Pd su questo tema vorrei combattere una battaglia culturale”. Parole che più chiare non si può.

Secondo Renzi, quindi Cancellieri incorre in un problema di “credibilità”: non è possibile avere un ministro della giustizia “che chiama la famiglia di tre arrestati e un latitante dicendo che non è giusto ciò che sta accadendo”. Una bordata dietro l’altra: “Proprio perchè è intima di quella famiglia, quando ci sono i procedimenti giudiziari non mette naso, non telefona, sta fuori: altrimenti perde l’autorevolezza necessaria a fare il Guardasigilli”.

 Civati presenta la sua mozione di sfiducia – Ancor più netta, se possibile, è la posizione di Pippo Civati, che questa sera porterà alla riunione del gruppo Pd la propria mozione di sfiducia nei confronti del Guardasigilli. 

Civati

 

“Dobbiamo dire una parola chiara agli elettori  – dichiara Civati- se siamo tutti d’accordo che questo sia stato un episodio scivoloso e  concordiamo sull’inopportunità che il ministro stia ancora al suo posto, perché tergiversare? Intendo portare la mozione in Aula a nome di tutto il Pd, non voglio  mettermi in mostra per motivi congressuali. Chiedo solo coerenza ai miei compagni di partito: facciamo quello che diciamo. Perchè il senso della nostra proposta è proprio questo: quello di far prendere posizione al partito, una volta per tutte, come non è puntualmente accaduto in altre occasioni simili”. Su questo tema, dunque, l’asse Renzi-Civati è ben saldo.

Cuperlo “perplesso” su permanenza Cancellieri – Toni più sfumati utilizza Gianni Cuperlo, il quale, nei giorni scorsi, ha comunque espresso “perplessità” sulla permanenza del Guardasigilli.  Intervenendo a Uno Mattina, il principale sfidante di Renzi dichiara: “Ho già avuto modo di dire e di auspicare che serve una riflessione da parte del ministro Cancellieri, che ha sempre dimostrato grande spirito di servizio nei confronti dello Stato, insieme ad Enrico Letta: deve valutare se esistano le condizioni di serenità e di opportunità politica per poter continuare a svolgere un ruolo così delicato. Stasera il Pd discuterà tutto insieme, come deve fare un partito”. La conclusione è rivolta a Epifani e Letta: “Mi auguro che il segretario e il presidente del Consiglio intervengano all’assemblea del Pd per chiarire e fugare ogni dubbio”.

Letta “Sfiducia a Cancellieri è sfiducia al governo” – La mozione di sfiducia al ministro Cancellieri “è frutto di una campagna aggressiva molto forte e slegata dal merito. Vi chiedo di considerarla per quello che è: un attacco politico al governo. E la risposta deve essere un atto politico: un rifiuto”. E’ la presa di posizione del premier Enrico Letta all’assemblea del Pd sul caso Cancellieri . “Se siamo arrivati qui a questo punto, con domani un voto di sfiducia, vuol dire che questo è un passaggio politico a tutto tondo. Un voto di sfiducia è una sfiducia al governo”, ha detto Letta che poi ha aggiunto: “Una sfiducia presentata peraltro con argomenti aggressivi e marcati. La campagna dei 5 Stelle più è aggressiva più è deludente sui territori sul piano dei voti”. “Per quanto mi riguarda, cerco di ispirare la mia azione e quella del governo al senso di responsabilità anche di fronte a situazioni molto difficili”.


Referendum, Sgarbi: “Ha vinto Renzi. Ecco perchè” – CLICCA IL VIDEO

Referendum, Sgarbi: "Ha vinto Renzi"

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

47 comments
Piero Nanni
Piero Nanni

ma poi, con certe decsioni, il PD non si lamenti sula calo dei consensi

Marrocu Claudio
Marrocu Claudio

bene allora tutti a casa non avete i titoli x governarci

Beppe Marabotto
Beppe Marabotto

Il PD.... Partito Disastrato Partito Deficitario Partito Deficiente Partito Defunto Partito Dormiente Partito Dannoso Partito Deriso Partito Deludente .................COME VOLEVASI DIMOSTRARE!!!!!!!

Carmen Matacena
Carmen Matacena

purtroppo Letta l'ha blindata e tutto il PD lo asseconderà come pecoroni

Andrea Caregaro
Andrea Caregaro

basta ricatti! se ci sono elementi per sfiduciarla lo si faccia!

Loris Accica
Loris Accica

A quando una rifondazione etica e morale delle Istituzioni ?

Ignazio Farinello
Ignazio Farinello

non ti dimettere rimani , essere umani nel tuo gravoso incarico e' indispensabile

Antonio Oi
Antonio Oi

scusi Trevisani, mica esistono solo responsabilita' giudiziarie

Trevisani Giuseppe
Trevisani Giuseppe

Letta ha ragione: Basta dissacrare e demolire personalità in modo cinico e gratuito. Se ci sono responsabuilità giudiziarie si tirino fuori ,se non ci sono si lasci lavorare il ministro!!!

Giancarlo Cimatti
Giancarlo Cimatti

Insomma la Cancellieri che fa uscire di galera una miliardaria telefonando in privato e ' un vanto x il governo. Bisogna tenerla se no x me sono guai. Letta cialtrone, guitto. Miserabile.

Giulio Giliberti
Giulio Giliberti

Non è vero, anzi il contrario. La difesa ad oltranza è controproducente.

Alessandra Fiore Salvatori
Alessandra Fiore Salvatori

Una occasione persa per il governo Letta di diventare piu credibile....senza un ministro troppo coinvolto.

Elga Renga
Elga Renga

a questo punto....si deve dimettere pure Letta

Vito Giordano
Vito Giordano

la sfiducia é giusta deve andare a casa questa signora che é amica ai Ligresti

Lucia Solaro
Lucia Solaro

sembra un ricatto: Ma del parere degli italiani non si preoccupa?

Sergio Ciaramita
Sergio Ciaramita

Fiducia alla Cancellieri sarebbe come la vittoria di Pirro...Letta pensaci bene...noi ci siamo stancati di queste furbate

Pietro Fevola
Pietro Fevola

Sfiducia alla Cancellieri significa sfiducia alla Cancellieri! echepalle!! Un ministro non puo' fare cio' che vuole! Letta vuole un braccio di ferro con Renzi a distanza per caso?!?

Sergio Ciaramita
Sergio Ciaramita

Fiducia alla Cancellieri e' sfiducia alla base e offesa alla dignita

Salvatore Leonelli
Salvatore Leonelli

Non è così Cancellieri è una cosa e il governo é un'altra cosa,non mischiamo la lana con la seta mannaggia.

Simone Gentile
Simone Gentile

Chissà quando si ricorderanno che esistono gli italiani..

Marco Fuoco
Marco Fuoco

Bene Renzi , l'Italia deve cambiare!

Lamberto Giusti
Lamberto Giusti

Per farle fare un passo indietro ci vuole la carriola, vista la stazza...

Mary Riboldi
Mary Riboldi

questa ci tiene alla sua poltrona e fa comodo sia a destra che a ssinistra ...ho i miei dubbi che si dimetta!!!!!

Milano Ingresso Libero
Milano Ingresso Libero

CONDIVIDI ALLUVIONE SARDEGNA BERLUSCONI & TUTTI I RICCONI CACCIATE I SOLDONI NON ANDATE SOLO IN VACANZA DONATE E SIATE SOLIDALI CON IL PROSSIMO! Al via la campagna di Solidando, per la raccolta fondi pro alluvionati del Sardegna. Con il ricavo saranno acquistati elettrodomestici da destinare alle persone coinvolte, più bisognose. solidando.org IBAN IT 68 X 03268 04800 052904973640 https://www.facebook.com/pages/Condividi-Alluvione-Sardegna-Berlusconi-E-I-Ricconi-Cacciate-I-Soldoni/592314527502168

Giulio Giliberti
Giulio Giliberti

Ma non devono essere gli altri politici a chiederlo. Faccia lei stessa una atto di umiltà.

Marco Lanza
Marco Lanza

Civati insiste più di Renzi, non mistifichiamo