•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 3 gennaio, 2014

articolo scritto da:

La Panzana politica del 2013? E’ di Grillo

Factchecking di Pagella Politica panzana politica del 2013 grillo

La Panzana politica del 2013? E’ di Grillo

I controllori dei fatti non guardano in faccia a nessuno, nemmeno se si chiama Beppe Grillo. Il premio “Panzana dell’anno“, infatti, i lettori del sito di fact-checking Pagella Politica l’hanno assegnato proprio al leader stellato. Oltre a lui, però, tanti altri big della politica italiana sono finiti sotto la lente di ingrandimento e, in più di un caso, ne sono usciti piuttosto male.

Si diceva di Grillo. La frase che i lettori hanno scelto come meno rispondente al vero è

“La crescita non dà posti di lavoro, li toglie” (Beppe Grillo)

La frase è stata detta a gennaio, nella tappa senese dello Tsunami Tour, in uno degli elogi della decrescita felice. Il riferimento alla Germania (come esempio da non seguire) avrebbe portato il leader M5S a dire che il raddoppio della produzione tedesca aveva causato una riduzione dei posti di lavoro del 15%. Pagella Politica però ha smentito e ribaltato queste parole, grazie a dati di Eurostat e Ocse, secondo i quali a un aumento della produzione (comunque non doppio) è corrisposto in realtà un incremento dell’occupazione complessiva. Una doppia buccia di banana, che ha meritato il titolo di Panzana dell’anno.

Grillo

La frase di Grillo si è aggiudicata il 51% dei 477 partecipanti al sondaggio di Pagella Politica. L’argento (con il 20%) spetta all’ex sindaco di Roma Gianni Alemanno che, durante la campagna elettorale, in un’ospitata televisiva a La7 ha detto “Attualmente, il debito del Comune di Roma è zero”, quando poi sarebbe emerso il buco del bilancio.

L’ultimo gradino del podio è occupato invece da Silvio Berlusconi, già vincitore della Panzana dell’anno 2012 con un’affermazione sul debito italiano (“Non è così elevato come si vuole far credere. L’Italia ha un attivo di 6600 miliardi, è la seconda economia più solida dopo la Germania”), quest’anno il Cavaliere scende di due posizioni dicendo – a gennaio 2013 – che “Non c’entra nulla il governo sulla riduzione dello spread“, così da poter dire che nemmeno il differenziale alle stelle del 2011 era colpa del suo esecutivo

Nella rassegna delle “pinocchiate” sottoposte a sondaggio (per lo meno, quelle che i lettori di Pagella politica hanno letto o commentato di più) figurano anche personaggi come Nichi Vendola (per le “sberle” europee sull’iniquità dell’Imu), Roberto Maroni (secondo lui, se la Lombardia non era tra le 100 regioni più competitive d’Europa, era colpa di Monti), proprio Mario Monti (non è vero che le tasse sono aumentate più coi governi precedenti che con il suo), Renato Brunetta (per lui occorreva una maggioranza precostituita per essere incaricati di formare un governo) e anche il neosindaco della capitale Ignazio Marino, scivolato sulla buccia di banana dell’affluenza di turisti tra Berlino e Roma.

Berlusconi "Italia repubblica giudiziaria"

Mettendo insieme le varie dichiarazioni rilasciate dai politici (spesso segnalate dai lettori) e verificate dalla redazione del sito, risulta che la pagella personale più brutta è quella di Berlusconi, che ha solo il 58% di veridicità complessiva (su 62 dichiarazioni analizzate), giusto un punto in più di Grillo (59% su 130 dichiarazioni) passate al vaglio. Vanno decisamente meglio, anche se sono molto meno analizzate, Emma Bonino (91% di veridicità su 14 dichiarazioni) e Laura Boldrini (90% su 24), si difendono bene Enrico Letta (85% su 54) e Matteo Renzi (78% su 99); largamente sufficiente Angelino Alfano (69% su 31).

Restando in casa democratica, se per ora Letta riceve il giudizio non esaltante di “Pinocchio andante” (il penultimo, prima della Panzana Pazzesca) solo per avere sbagliato la percentuale di giovani che si laurea pur non avendo un padre diplomato, Renzi prende due granchi da manuale (a fronte di molte informazioni corrette e verificabili), posizionando al livello sbagliato gli studenti italiani a livello internazionale e “gonfiando” il numero di voti ricevuti alle ultime primarie.


Referendum, Sgarbi: “Ha vinto Renzi. Ecco perchè” – CLICCA IL VIDEO

Referendum, Sgarbi: "Ha vinto Renzi"

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

31 comments
Mimmo Ristori
Mimmo Ristori

In definitiva ancora M5S non ha proposte sulla legge elettorale, poteva far partire prima il referendum via blog; non ha perso troppo tempo ad inventare insulti ed oscenità ed a dire decine di no su tutto? Il tempo stringe, è ora che facciate sul serio per riformare la politica italiana. Certo con quel 20% fareste comunque poca strada.

Fernando Giannoni
Fernando Giannoni

Lui è un arruffapopolo e di cazzate ne dice molte. D'altra parte è uomo di spettacolo e vive di paradossi e bugie.

Leonardo Ingravallo
Leonardo Ingravallo

Alessandro Crapanzano : ho letto quello che c'è nel link del comico ma ancora una volta prendo atto dell'assoluta incapacità di essere propositivi e limitati al solo dire NO a tutto ed a tutti..........non decidere è come stare li davanti alla propria donna o alla propria compagna col preservativo in mano e dire: lo metto o non lo metto,,,,,,,,,,lo metto o non lo metto .............ma nel frattempo la partner si "scoccia" e se ne va come succede a chi ha votato quel movimento che in sede decisionale non si muove ma è statico: non decide mai. Ad ogni buon conto copio ed incollo cioè che c'è nel blog del comico per dimostrare che l'ho letto :) : La legge elettorale del M5S sarà sviluppata on line a partire dalla prossima settimana INSIEME agli iscritti certificati al M5S (ad oggi circa 100.000) con il supporto di Aldo Giannulli che illustrerà ogni singola scelta alla quale seguirà una consultazione on line. La legge elettorale del M5S dovrebbe essere completata per il mese di febbraio e sarà la posizione ufficiale del M5S da discutere in Parlamento quando un Parlamento legittimo sarà insediato. Il Parlamento attuale è infatti incostituzionale, i suoi eletti sono stati nominati, il premio di maggioranza è abnorme. In Parlamento siedono 150 abusivi eletti grazie al premio di maggioranza del Porcellum. Gi abusivi sono di pd, sel, centro democratico e svp. La loro elezione non è neppure stata convalidata. E questa gente, responsabile e fruitrice del Porcellum, dovrebbe occuparsi di legge elettorale e magari di riforma della Costituzione? Al massimo può andare a casa. Napolitano, dopo la pubblicazione delle motivazioni della Consulta, attesa per fine gennaio, deve sciogliere le Camere.

Danio Aloisi
Danio Aloisi

certo che gli argomenti che trovano i grillini per giustificarlo sono più ridicoli del loro capo.

Paolo Mossone
Paolo Mossone

Veramente le peggiori cazzate politiche io le leggo sui sondaggi e le notizie economiche pubblicati da questo sito!

Claudio Diddl Ottalevi
Claudio Diddl Ottalevi

anche perchè, una volta che sono stati "prestati alla politico", poi non se li ripigliano mai indietro!!!

Antonio Rossi
Antonio Rossi

E vi siete accorti solo ora che lui è un ignorantone?

Alessandro Nizzoli
Alessandro Nizzoli

Il Caputo è ossessionato, vede la setta anche al circo fernando.

Federico Perina
Federico Perina

Giusto scommettiamo che che alla fine la fanno e ci sono sempre loro

Luigi Babbetto
Luigi Babbetto

Voi fate gli spiritosi e pensate ad ascoltare le stronzate di Letta Renzi e Napolitano che tra un po' La fame vi si porterà via .... Auguri italiani brava gente vi stiamo aspettando al varco

Angelo Dieni
Angelo Dieni

tre gli accenti sul verbo essere e l'h davanti alla a del verbo avere, poi qualche virgola qua e la non guasta

Salvatore Caputo
Salvatore Caputo

...ne dice talmente tante che nel giro di qualche anno berlusconi sarà considerato un dilettante in questo campo

Salvatore Caputo
Salvatore Caputo

...quella che gli viene dettata dal guru della sua setta...ovvio

Marina Vitelli
Marina Vitelli

ma ancora riesce a farsi ascoltare????? ma svegliatevi...questo è un altro che vi prende per i fondelli. è bravissimo a dire quello che volete che vi venga detto...è il migliore! ha problemi...ma grossi!

Leonardo Ingravallo
Leonardo Ingravallo

ma veramente in Italia dobbiamo anche stare a sentire il comico prestato alla politica??? Non assume neanche una posizione sulla riforma elettorale!!! la politica è una cosa seria non è spettacolo o teatrino !

Diego Gavazzeni
Diego Gavazzeni

Beh, nella lista se ne potevano mettere ben altre, tipo "è tutto un complotto delle toghe rosse" o "si vede la luce in fondo al tunnel" oppure "Napolitano ha salvato l'Italia"...... La scelta di cosa mettere nel sondaggio influenza notevolmente l'esito, nevvero? ;)

Giò Morra
Giò Morra

Si vede che i 477 partecipanti al sondaggio di Pagella Politica,sono o del pd o di fi e partitini a loro connessi..

Federico Perina
Federico Perina

Mi sembra che la panzana più grossa uno e di chi a scritto questo due e di letta che a detto che con il suo governo non sono aumentate le tasse grazie al ca..o bastardo maledetto