Pubblicato il 26/03/2014

Stipendi pubblici: l’elenco della vergogna

autore: Daniele Errera
quattordicesima pensionati, soldi potere di acquisto

Periodo di spending review. E Renzi annuncia ai mass media come intende attaccare gli stipendi dei manager e della politica. Tagli e tetti, questo è il programma. Ma proprio oggi Il Sole 24 Ore diffonde una tabella che espone i vari stipendi pubblici: gli eccessi sono all’ordine del giorno.

Il 96,4% del personale in servizio diplomatico (890 su 923 monitorati nel 2012) guadagna più di 80.000 euro l’anno (lordi). Anche la magistratura entra dentro questa speciale classifica: 9 giudici su 10 hanno stipendi simili al corpo diplomatico. Ancora, il servizio sanitario nazionale, gli enti pubblici non economici e gli enti di ricerca rientrano dentro i ‘criticati’, visto gli alti salari annuali: nel SSN sono circa 65.000 i retribuiti con più di 80.000 euro, in oltre 2.000 negli enti pubblici non economici ed un migliaio nella ricerca.

Anche le forze dell’ordine figurano in lista: oltre gli 80.000 euro lordi annui sono 2.469 membri della Polizia, 3.230 esponenti delle Forze Armate, 184 capi dei Vigili del Fuoco ed 803 prefetti.

Ma a destare più scandalo, come ovvio che sia, sono i salari politici: 1.602 unità delle cinque Regioni a Statuto speciale, 384 alle dipendenze di Palazzo Chigi (Presidenza del Consiglio), 3.335 ministeriali, e soprattutto 11.187 regionali ed enti locali, superano la retribuzione lorda di 80.000 euro.

Daniele Errera

Autore: Daniele Errera

Nato a Roma classe 1989. Laureato in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali con la tesi "Dal Pds al Pd: evoluzione dell'organizzazione interna". Appassionato di politica, ha ricoperto vari ruoli nel Partito Democratico e nei Giovani Democratici. E' attivo nell'associazionismo territoriale.
Tutti gli articoli di Daniele Errera →