De Magistris si candida alla presidenza della Calabria

Pubblicato il 19 Gennaio 2021 alle 11:41 Autore: Redazione

La notizia ventilava già nelle scorse settimane ma stamattina il Sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, ha sciolto le riserve e ha ufficialmente annunciato la sua discesa in campo per le prossime elezioni regionali in Calabria.

In questa terra il primo cittadino partenopeo ha lavorato come pubblico ministero per 9 anni ed è luogo d’origine della moglie.

“Mi candido per amore della Calabria e ringrazio le calabresi e i calabresi che in questi giorni mi hanno mostrato affetto e stima esortandomi ad affrontare una sfida tanto difficile quanto straordinariamente affascinante. Mi rivolgerò, con umiltà e rispetto, a tutte le donne e a tutti gli uomini di questa Regione”, ha affermato l’ex magistrato, aggiungendo: “So quanto sia profonda la sete di giustizia: ci sono migrazioni di migliaia di giovani che vanno via, un ambiente spesso violentato, servizi non sempre all’altezza di un popolo che ha una grande umanità e dignità, una criminalità non di rado oppressiva, una borghesia mafiosa alquanto dominante in settori della politica e delle istituzioni”.

“Penso – aggiunge – che questa sfida abbi elementi di similitudine, fatte le debite differenza, con ciò che accadde a Napoli 10 anni fa. Mi è stata chiesta la candidatura da uno schieramento civico”, sottolineando infine che non si dimetterà nel mentre dalla carica di Sindaco di Napoli.

Ricordiamo che De Magistris è impossibilitato a candidarsi nuovamente alle prossime elezioni amministrative nel capoluogo campano, avendo lui raggiunto il limite di due mandati consecutivi come Sindaco. Alla sua successione, ha designato quale candidata del movimento DeMa l’attuale Assessore Alessandra Clemente.

La tornata regionale in Calabria del prossimo 11 Aprile si è resa necessaria a seguito dell’improvviso decesso della Presidente Jole Santelli, eletta tra le file del centrodestra nel Gennaio 2020.