•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 18 aprile, 2014

articolo scritto da:

Addio a Gabriel Garcia Marquez, “Amico leader rivoluzionari”

Addio a Gabriel Garcia Marquez: lo scrittore colombiano, autore di ‘Cent’anni di solitudine’, è morto a Città del Messico ad 87 anni. Era stato insignito del Nobel per la letteratura nel 1982.

“Uno scrittore che ha cambiato la vita dei suoi lettori” così il presidente della Colombia Juan Manuel Santos ha in un discorso ricordato Gabriel Garcia Marquez, morto ieri in Messico, annunciando tre giorni di lutto nazionale nel Paese. In un breve intervento a reti unificate, Santos ha “ringraziato” lo scrittore per aver ricordato al mondo che “la Colombia e l’America Latina non siamo, ne saremo, condannati ad altri 100 anni di solitudine e che sapremo avere una seconda opportunità”. “Per noi, i colombiani, ‘Gabo’ non ha inventato il realismo magico ma è il miglior esponente di un paese che è in sé stesso realismo magico” ha aggiunto, ricordando che le bandiere colombiane saranno a mezz’asta quale omaggio “a chi ha dato voce ai nostri silenzi e alle leggende dei nostri nonni”.

addio a gabriel garcia marquez amico dei leader rivoluzionari

“È stato un amico sincero e leale dei leader rivoluzionari” dell’America Latina: è il commento via Twitter del presidente del Venezuela, Nicolas Maduro, alla morte di Gabriel Garcia Marquez. “Ha lasciato il segno della sua impronta spirituale nella nuova era della nostra America”, ha aggiunto, ricordando inoltre che “Gabo ha fatto parte della generazione fondatrice del giornalismo creativo e impegnato con il diritto del popolo alla felicità”.

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Giuramento della Palla avvelenata

Giuramento della Palla avvelenata

articolo scritto da: