Pubblicato il 17/11/2014 Ultimo aggiornamento: 10 Settembre 2015 alle 23:33

Politica in pillole: brevi news del 17 novembre

autore: Redazione
pensioni notizie oggi, politica oggi

Politica oggi, 17 novembre. Il ministro Gentiloni e la questione palestinese. Facebook studia piattaforma parallela dedicata al lavoro. Fascisti irrompono in partita di calcio a Roma. Cresce l’export italiano al di fuori dell’area UE. Cisl su tasse e bonus 80 euro. Una carrellata di brevi notizie politiche da leggere tutte d’un fiato per chi non ha tempo di informarsi.

Gentiloni: riconoscimento Palestina è obiettivo UE

“Un obiettivo nell’ambito di una politica che vuole due Stati: lo Stato di Israele nella sua sicurezza e uno Stato per il popolo palestinese”. A parlare è il ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, all’arrivo alla riunione del Consiglio Ue per gli Affari Esteri. “Il riconoscimento non è un atto simbolico da fare per ragioni politiche, ma è un obiettivo nell’ambito della strategia dei due Stati e quindi va fatto nel momento e nel modo più opportuno”

Facebook, si studia versione “pro” per lavoratori

Facebook sta preparando una nuova versione “professionale” del sito. A riferirlo è il Financial Times, che spiega l’obiettivo della compagnia di Mark Zuckerberg: lanciare la sfida a siti specializzati come LinkedIn e Yammer. Il sito si dovrebbe chiamare “Facebook at work” e consentirebbe agli utenti di “discutere con i colleghi, entrare in contatto con professionisti e collaborare su documenti”.

Roma, fascisti irrompono in tribuna: sei feriti

Irruzione in tribuna e pestaggio con manici di piccone. E’ quanto avvenuto al quartiere San Paolo di Roma, con un’aggressione nei confronti dei tifosi della “Asd Ardita”, a seguito di un’irruzione sul terreno di gioco del Magliano Romano. Gli aggressori sarebbero una quarantina e, secondo i testimoni, si tratterebbe di persone vicine agli ambienti di estrema destra. Sei i supporter feriti, di cui uno in codice rosso.

Export extra UE: surplus di 28 miliardi in nove mesi

Due miliardi, oltre il doppio rispetto ad un anno prima. Sono le cifre riguardanti l’avanzo della bilancia commerciale italiana riferito ai primi nove mesi del 2014. A trainare il dato sono le esportazioni al di fuori dell’Unione Europea (+4.1%), mentre arretra l’export verso l’area UE (-0,7%). Al netto dell’energia, il saldo della bilancia è attivo per 5.6 miliardi. Eurostat conferma la crescita del commercio con il resto del mondo anche a livello di Eurozona: +18.5 miliardi di euro a settembre, quasi il doppio rispetto ad un anno prima.

Cisl: in aumento la pressione fiscale sulle famiglie

Aumento dal 30.8% del 2010 al 31.1% del 2014. E’ il dato – diffuso dalla Cisl – della pressione fiscale media sulle famiglie. Secondo il sindacato, l’aumento compensa ed annulla il bonus 80 euro voluto dal governo.

Jobs act, governo presenterà emendamento

Il governo presenterà un suo emendamento al testo della delega per il Jobs Act che recepirà gli emendamenti già presentati dopo l’accordo all’interno del Pd sul tema dell’Articolo 18. L’emendamento dovrebbe arrivare domani alla Commissione Lavoro. Lo conferma il sottosegretario al Lavoro, Teresa Bellanova