Pogba, il Real si sfila dalle pretendenti

Pubblicato il 19 Gennaio 2015 alle 17:38 Autore: Lorenzo Stella
rassegna stampa estera pogba

Da più di due anni ormai si rincorrono le voci a proposito di una cessione di Pogba e, nelle finestre di mercato che si susseguono, sta diventando sempre più il sogno proibito delle grandi di tutta Europa. In questi ultimi giorni, le prestazioni sensazionali del giovane centrocampista bianconero hanno fatto drizzare le antenne di Florentino Perez, presidente del Real Madrid.

Dopo essere stato accostato più di una volta al Paris Saint-Germain, in un’ottica di uno scambio stellare con il nostrano Verratti, Pogba sembra essere vicino ad un approdo a Madrid in estate, ma non tutti sono d’accordo. Il suo più grande sponsor è Zinedine Zidane, unico francese capace di scalfire i cuori dei madridisti – Benzema ha un pessimo rapporto con la tifoseria – e ora allenatore della seconda squadra del Real Madrid – il Castilla, ora primo in classifica nella Segunda B -. Il leggendario Zizou ha rivelato: “Personalmente non lo conosco, però i migliori finiscono sempre per arrivare al Madrid.”

pogba

In disaccordo con l’autore della celeberrima testata di Berlino è, incredibilmente, Ancelotti. Il tecnico del Blancos, in Italia per la cerimonia della “4° Hall of Fame del Calcio Italiano”, ha parlato della situazione del Milan: Mi dispiace vedere la squadra in questa situazione. Occorre pazienza e tempo per lavorare al meglio e so che Pippo Inzaghi possiede tutte le capacità giuste. Insieme ai dirigenti risolveranno questa situazione difficile, anche se purtroppo senza campioni è dura. Esonero? Non credo.” Ancelotti ha anche espresso un parere riguardo alla Serie A di quest’anno: “La serie A è sempre affascinante, anche se purtroppo i grandi investitori non arrivano più nel nostro paese. Squadre come Sassuolo, Empoli e Sampdoria sono esempi da seguire per quello che stanno facendo e per il calcio che propongono. La favorita per lo scudetto? La Juventus. Nessun’altra formazione ha l’esperienza e la rosa pari ai bianconeri”. Ciò che ci interessa maggiormente, da fautori di un miglioramento del calcio italiano, è la porta in faccia chiusa da Ancelotti a Pogba: “Paul Pogba è un grandissimo calciatore e può giocare ovunque, a noi però non interessa.”

Sicuramente il Real può contare su grandi nomi a centrocampo, ma siamo proprio sicuri che il presidente Perez non abbia intenzione di regalare ai proprio tifosi un diamante puro come il giovane francese?

L'autore: Lorenzo Stella

Nato a Carmagnola (TO) il 3 ottobre del 1992, studio presso l'Università degli studi di Torino, corso di laurea in Scienze politiche e sociali. Scrivere è, da sempre, la mia più grande passione e, dopo aver scritto per alcune testate sportive locali, ho iniziato a scrivere per la testata on-line Termometro Politico nel maggio del 2013. Da febbraio del 2014 ricopro il ruolo di Vice-caporedattore della sezione sportiva di Termometro Politico.
    Tutti gli articoli di Lorenzo Stella →