•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 18 febbraio, 2015

articolo scritto da:

Berlusconi, l’affare Ruby non finisce mai: alla marocchina ancora 15 mila euro al mese

ruby ter santoro

Silvio Berlusconi non riesce a “liberarsi” di Karima El Mahroug. Al secolo meglio conosciuta come Ruby Rubacuori. La prostituta marocchina che, nel 2010-2011, sconvolse il governo presieduto dall’allora Cavaliere. Secondo quanto emerge dal processo “Ruby-ter”, incentrato sulle presunte false testimonianze delle ragazze ospiti delle feste di Arcore, Berlusconi starebbe continuando a pagare Ruby con somme imponenti, vale a dire tranche da 14-15 mila euro, consegnate in contanti.

La deduzione degli inquirenti arriva in seguito alle indagini sullo stile di vita di Ruby (ora residente a Genova) considerato di tenore troppo elevato rispetto alle disponibilità economiche in capo alla ragazza. In particolare, pare che la ragazza marocchina abbia speso, per l’acquisto di abiti di alta sartoria e per una vacanza alle Maldive per nove giorni per due persone, un somma che si aggira tra i 60 e i 90mila euro. Esborsi sproporzionati rispetto ai redditi dichiarati.

Ruby Ter, tranche da 15mila euro cash

A differenze delle “Olgettine”, però, Ruby non avrebbe ricevuto i soldi in contanti dal ragionier Giuseppe Spinelli (sentito ieri dai pm per 7 ore), tesoriere di fiducia di Berlusconi, ma da alcuni ‘factotum’. In particolare, le consegne di contanti, in tranche da 14-15mila euro, sarebbero avvenute tra novembre e i giorni scorsi.

L’inchiesta ‘Ruby ter’, che è appunto il terzo filone di indagine aperto sulle serate ad Arcore, è stata aperta un anno fa dopo il deposito delle motivazioni delle sentenze di primo grado sul caso Ruby (a carico del solo Berlusconi) e sul Ruby bis (a carico di Emilio Fede, Lele Mora e Nicole Minetti).

Nell’ambito di questa inchiesta sono state perquisite: la casa di Ruby; gli uffici del suo ex avvocato, Luca Giuliante, e le abitazioni di una ventina di ‘olgettine’, tra cui Barbara Guerra, Lisney Barizonte, Iris Berardi, Roberta Bonasia, le gemelle Concetta ed Eleonora De Vivo, Aris Espinosa, Barbara Faggioli, Manuela e Marianna Ferrera, Maria Esther Garcia Polanco, Miriam Loddo, Raissa Skorkina, Alessandra Sorcinelli, Elisa Toti, Ioana Visan.

minetti con berlusconi amore vero

Spunta anche il nome della Minetti

Oltre a Ruby, salta fuori anche il nome di un’altra vecchia conoscenza, quello dell’ex consigliera regionale Nicole Minetti. La quale riceverebbe anch’essa ogni mese da Silvio Berlusconi un bonifico da 15 mila euro. È quanto risulta dagli accertamenti dell’ inchiesta cosiddetta ‘Ruby ter’ che vede al centro l’accusa di corruzione in atti giudiziari. Filone nel quale l’ex showgirl non è indagata. Riscontri ai versamenti mensili dall’ex premier a Minetti sarebbero arrivati anche dalla testimonianza del tesoriere di fiducia di Berlusconi, Giuseppe Spinelli.

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Giuramento della Palla avvelenata

Giuramento della Palla avvelenata

articolo scritto da: