Sondaggio Ipr Marketing: con Di Maio M5S in testa a Napoli

Pubblicato il 14 Ottobre 2015 alle 23:11 Autore: Umberto Zimarri

Sondaggio Ipr Marketing per il Mattino: Movimento Cinque Stelle in testa a Napoli, male il centro-sinistra

Il sondaggio realizzato dall’Ipr Marketing e pubblicato dal Mattino sorride al Movimento Cinque Stelle che dopo essere stimato in netto vantaggio a Roma viaggia a gonfie vele anche a Napoli. Nella città partenopea il sindaco più gradito è il vice-presidente della Camera, Luigi Di Maio. Il centro-sinistra appare molto indietro per la corsa verso Palazzo San Giacomo e l’effetto Bassolino sembra essere più che altro un boomerang visto che  il 70 per cento si dice contrario ad una sua candidatura e di questi il 47 appartiene a elettori del Pd. Non sfonda neanche il centrodestra: Gianni Lettieri meglio di Mara Carfagna.

Cercando di trarre alcune conclusioni a livello generale si può affermare che i partiti tradizionali appaiono in forte difficoltà e più indietro rispetto a figure indipendenti e/o non collocabili negli schemi classici. E’ il caso dell’ex Sindaco, Luigi De Magistris, di Luigi Di Maio e anche di Lettieri che ottiene maggiore gradimento come indipendente.

Il sondaggio Ipr-Marketing si basa ovviamente sulle delle ipotesi di candidatura ed ha preso in considerazione quattro scenari con cinque nomi e una «ics». Lo slot mancante riguarda il Movimento Cinque Stelle, ma in questo caso gli analisti hanno sondato prima Di Maio, candidato che piace e raccoglie consensi. La sua “discesa in campo” però non è per nulla certa, anzi ad oggi è più no che sì. Dunque, ecco spiegato  la necessità «ics», ovvero quella che fa riferimento al candidato anonimo. Per il centrosinistra e il Pd è stato sondato Bassolino. Anche qui, ovviamente, si è nel campo delle ipotesi. Gli altri due papabili alla poltrona di primo cittadino sono l’attuale sindaco Luigi de Magistris e Gianni Lettieri entrambi già ampiamente al lavoro sulla composizione delle liste civiche. Discorso più complicato per l’imprenditore che ha in piedi anche l’ipotesi del sostegno del centro-destra che possiede come alternativa Mara Carfagna ( che per ora ha declinato l’invito).

di maio durante una conferenza stampa presso la camera dei deputati

Sondaggio Ipr-Marketing, Comunali a Napoli:  Di Maio il candidato più forte. 

Nel caso il candidato pentastellato fosse il vice-presidente della Camera, il M5S sarebbe tranquillamente primo partito raccogliendo  il 30% dei consensi. Lettieri candidato dello schieramento di centro-destra sarebbe al ballottaggio con il 26% mentre Bassolino e De Magistris sarebbero fuori dai giochi raccogliendo il 21%. Nel caso ci fosse la candidatura di Mara Carfagna il distacco dell’ex ministro da Di Maio sarebbe pari a 7 punti ( 31 vs 24) mentre De Magistris staccherebbe Bassolino.

Cambia completamente lo scenario con il test sul mister o sulla mister X. In questo caso il movimento di Beppe Grillo subirebbe una pesante flessione. La prima posizione spetterebbe alla coalizione di centro-destra ( Lettieri 28%, Carfagna 26%) ma sarebbe bagarre per il ballottaggio che vede in vantaggio l’attuale sindaco De Magistris.

A Roma come a Napoli, dunque il Movimento Cinque Stelle si trova ad un bivio: giocarsi la partita con i suoi uomini migliori o restare coerenti con la regola interna che vieterebbe la loro candidatura. Gli elettori sembrano aver già deciso…