Risultati regionali Francia, Salvini: onore a Marine Le Pen

Pubblicato il 14 Dicembre 2015 alle 11:45 Autore: Redazione
Salvini, Le Pen, Front National, il leader della Lega Salvini sul palco con Marine Le Pen del Front National

Le elezioni regionali in Francia viste dall’Italia e la sonora battuta d’arresto del Front National rispetto al primo turno di Domenica 6 Dicembre sono oggetto del commento del segretario federale della Lega.  “Onore a Marine Le Pen che ha saputo combattere contro l’ammucchiata della paura. Per me la sua è stata una lezione di orgoglio. Ma non è finita qui”. Nell’intervista alla Stampa Matteo Salvini analizza cosi il risultato del secondo turno delle regionali francesi: “il Front National non ha perso: rimane il primo partito di Francia, ha il 40% dei voti. Ditemi dove si firma per avere in Italia lo stesso risultato che corro a firmare. Alle presidenziali non potrà funzionare lo stesso giochetto”.

Salvini, Le Pen, Front National, grafica pubblicata da salvini su fb con la frase di Le Pen dopo il secondo turno delle elezioni regionali in Francia

Salvini: Marine Le Pen cresce di anno in anno

“Marine Le Pen – dice Salvini – cresce di anno in anno. È una questione di tempo. Alla lunga mettersi tutti insieme è una dimostrazione di debolezza. Come avviene in Italia: tutti contro Salvini e contro Grillo. Fai l’ammucchiata e poi cosa fanno insieme? È come se avesse giocato la Francia contro il resto del mondo”. “Sono contento di vedere Marine nei prossimi giorni a Strasburgo. Le farò i complimenti e prepareremo con lei un’ iniziativa in Italia a gennaio insiemi a tanti altri, austriaci, inglesi, fiamminghi…”. “Per il Front National è comunque una vittoria. È il sistema elettorale francese che penalizza. È lo stesso modello voluto da Renzi con l’Italicum: puoi prendere tutti i voti che vuoi ma rimanere al palo se metti insieme tutti contro i ‘brutti, cattivi e fascisti'”.

“Se c’è un premier come Valls che terrorizza i francesi dicendo che se vince Le Pen scoppia la guerra civile il clima diventa irrespirabile. Le presidenziali sono tra un anno e mezzo: vediamo cosa succede. Non credo che potranno mettere insieme tutto e il contrario di tutto. Noi e loro abbiamo un programma chiaro”.

L'autore: Redazione

Redazione del Termometro Politico. Questo profilo contiene articoli "corali", scritti dalla nostra redazione, oppure prodotti da giornalisti ed esperti ospiti sulle pagine del Termometro.
    Tutti gli articoli di Redazione →