84,5 miliardi la spesa nel gioco d’azzardo in Italia, un miliardo al mese di gettito per lo Stato

Pubblicato il 14 Giugno 2016 alle 11:00 Autore: Redazione
casino on line giochi on line gioco online spesa nel gioco d'azzardo, mouse sul tavolo di roulette

84,5 miliardi la spesa nel gioco d’azzardo in Italia, un miliardo al mese di gettito per lo Stato

Las Vegas non è in Italia, ma potrebbe benissimo essere trasferita nel Belpaese a guardare la passione degli gli italiani per il gioco d’azzardo.

Con 84,5 miliardi di euro spesi nel 2014, 1400 circa a persona, con il 22% del mercato mondiale, che ammontava a 380 miliardi, l’Italia è il primo mercato d’Europa e il terzo del mondo per i giochi o le lotterie.

Non si tratta solo di slot, che nel nostro Paese comunque sono presenti in densità record, una ogni 155 abitanti contro una ogni 261 in Germania e una ogni 372 negli USA, ma anche di gettito per lo Stato e posti di lavoro. 8,2 miliardi incassati nel 2015, saliti a 10,8 nei primi 11 mesi del 2015. Calcolando la popolarità del gioco d’azzardo sotto le feste natalizie possiamo tranquillamente pensare a più di un miliardo al mese di incasso.

Dal 2005 si tratta di un aumento di gettito del 90%, in un periodo in cui il PIL tra l‘altro è calato e le casse pubbliche hanno sofferto.

Dal punto di vista lavorativo il settore fornisce occupazione a 120 mila persone

spesa nel gioco d'azzardo, mouse sul tavolo di roulette

Spesa nel gioco d’azzardo: dal vecchio totocalcio ai casino online

Si tratta tra l’altro di uno dei mercati a più rapida evoluzione, dalle vecchie lotterie e scommesse sportive si è passato ai gratta e vinci e poi ai giochi online: i casino online in particolare hanno visto una crescita del 27%, con un giro d’affari di 328 milioni, un terzo di tutti i giochi online.

Per ovviare al fiorire di offerte illegali e per rispondere ai timori legati alla ludopatia sempre più siti cercano di ottenere la licenza AAMS, ovvero dell’ente statale che gestisce e controlla il gioco.

Siti come Casino.com e simili mirano a essere più appetibili rispettando quelle norme che per esempio richiedono che il sito disponga di un efficiente sistema informatico che sia in grado di gestire ogni fase del gioco, e che consenta all’utente giocare in modo semplice e sicuro.

L’AAMS inoltre monitora i dati delle sessioni, sia di quelle in corso che di quelle già svolte, così da controllare l’assenza di ogni irregolarità.

L’accesso al gioco avviene solo con pre-registrazione e l’AAMS riceve i dati anonimi sulle giocate, i prelievi e i versamenti.

Il tutto per garantire la massima sicurezza in un settore sempre più vasto.

 

L'autore: Redazione

Redazione del Termometro Politico. Questo profilo contiene articoli "corali", scritti dalla nostra redazione, oppure prodotti da giornalisti ed esperti ospiti sulle pagine del Termometro.
    Tutti gli articoli di Redazione →