Pubblicato il 08/06/2014

L’Ad di Alitalia Del Torchio “Non tocco Malpensa, rilancio turismo”

autore: Giuseppe Spadaro
Sondaggi politici, Alitalia-Etihad, accordo fatto. Agli arabi il 49% della compagnia italiana

L’accordo tra Alitalia e Etihad porterà turisti e affari, anche Malpensa crescerà. L’amministratore delegato della compagnia di volo Gabriele Del Torchio torna sull’accordo con la compagnia emiratina in un’intervista a Repubblica sottolineando come la partnership sia occasione di crescita e sviluppo per l’Italia.

La nuova Alitalia, dice l’ad di Alitalia “guarderà al Sud e al Nord America ma anche a Cina, Giappone e Corea. Un vettore che aumenterà il lungo raggio e che, con l’aiuto di Etihad, poterà verso il nostro Paese passeggeri asiatici e mediorientali”.

 

Alitalia-Etihad, trattativa quasi conclusa tra le proteste di Lufthansa

Poi invita a riflettere sui “risvolti soprattutto economici di un turismo di affari, tra convegni e aziende che torneranno a guardare all’Italia”. Quanto agli esuberi, “Etihad è inflessibile su questo chiedono 11mila persone”. “I numeri sono quelli che girano da tempo, cioè 2.200 esuberi complessivi circa. Ma sarebbe drammatico mandarne a casa oltre 13mila facendo saltare l’accordo”.

Autore: Giuseppe Spadaro

Direttore Responsabile di Termometro Politico. Iscritto all'Ordine dei Giornalisti (Tessera n. 149305) Nato a Barletta, mi sono laureato in Comunicazione Politica e Sociale presso l'Università degli Studi di Milano. Da sempre interessato ai temi sociali e politici ho trasformato la mia passione per la scrittura (e la lettura) nel mio mestiere che coltivo insieme all'amore per il mare e alla musica.
Tutti gli articoli di Giuseppe Spadaro →