•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 10 giugno, 2014

articolo scritto da:

Corruzione, Severino “Le norme ci sono, scatto per applicarle”

Parla di corruzione l’ex ministro della Giustizia Paola Severino, tra gli autori della omonima legge: “quel che moltiplica il carattere deterrente della pena è la sua effettività“. “Una volta tanto – auspica Severino – alziamo la testa ed alziamo la voce contro corrotti e corruttori” mentre, avverte, “invocare altre leggi repressive e sanzioni più severe non serve a niente”.

“Uno dei maggiori vizi italici – spiega Severino – consiste nel parlare a vanvera, magari perché fa comodo politicamente, senza aver prima letto e studiato. Se ci si dedicasse a questo elementare esercizio si vedrebbe che la recente legge anticorruzione prevede, oltre all’ ampliamento dell’assetto repressivo, anche una amplissima serie di rimedi preventivi”.

Severino ddl corruzione

“Ci sono – prosegue l’ ex ministro Severino – rimedi che già consentono di rendere più semplici e trasparenti i procedimenti della Pubblica amministrazione e di escludere dagli appalti le imprese colpevoli di corruzione. La legge poi attribuisce una serie di poteri, forse oggi da arricchire con un più ampio e penetrante controllo sugli appalti, all’ autorità Anticorruzione e al suo Presidente”. “Quando il governo Monti si dimise – conclude Severino, – mancavano solo alcuni decreti attuativi che erano necessari per rendere operativa la legge e che sono stati per lo più completati dal successivo governo”.

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Giuramento della Palla avvelenata

Giuramento della Palla avvelenata

articolo scritto da: