14/04/2017

Offerte di lavoro: le posizioni aperte in ATM, Milano e Lombardia

autore: Guglielmo Sano
offerte di lavoro, assunzioni nelle ferrovie

Offerte di lavoro: le posizioni aperte in ATM, Milano e Lombardia

L’Azienda Trasporti Milanesi è una Società per Azioni di proprietà del Comune di Milano. Gestisce il trasporto pubblico nel capoluogo lombardo e in 46 Comuni della Provincia. In ATM lavorano oltre 9.000 persone, organizzate in 120 differenti mansioni e dislocate in 28 sedi aziendali

Offerte di lavoro: le posizioni aperte in ATM

Sono sempre anche tantissime le offerte di lavoro che ATM pubblica sul suo sito a questo link. Attualmente l’azienda è alla ricerca dei seguenti profili (tempo determinato):

offerte di lavoro, assunzioni ferrovie

  • Operatori di stazione part time verticale;
  • Conducenti di linea;
  • Esperto/a di supply chain management;
  • Responsabile operations;
  • Sviluppatore software;
  • Sistemista di rete;
  • Addetto funicolare Como Brunate;
  • Coordinamento processi di bilancio;
  • Conducenti di linea per Nord Est Trasporti S.r.l;
  • Ingegnere progettazione rotabili;
  • Ing. Programmatore di manutenzione;
  • Ing. termotecnico;
  • Ing. per i servizi di superficie urbana e interurbana;
  • Responsabile armamento ferroviario;
  • Tecnico di progettazione.

Se nessuna delle posizioni disponibili fa al caso vostro, ATM permette anche di inoltrare una “candidatura spontanea” a questo link.

Offerte di lavoro: avvertenze generali

Di seguito vengono riportate le avvertenze generali che l’azienda fa presente a chiunque voglia provare a lavorare in ATM:

offerte di lavoro, atm

  • Tutte le selezioni sono aperte a uomini e donne, sono di tipo privato e non danno luogo ad impegno all’assunzione da parte della Società; parimenti, gli accertamenti sanitari eventualmente effettuati nel corso della procedura di assunzione non costituiscono un impegno alla successiva assunzione.
  •  La scelta del candidato/candidata avverrà in base all’analisi dei curricula pervenuti e dai successivi colloqui di approfondimento per le candidature ritenute più idonee. Sarà altresì possibile avvalersi di consulenti di selezione di comprovata professionalità, garantendo il rispetto dei criteri di imparzialità, oggettività, pubblicità e trasparenza delle scelte come previsto dalla legge 133/2008 e successive integrazioni normative e dalla legge 190/2012.
  • Così come previsto dall’art. 53, comma 16-ter del d.lgs. 165/2001 non è possibile instaurare un rapporto di lavoro con i candidati che negli ultimi tre anni di servizio, quali pubblici dipendenti, hanno esercitato poteri autoritativi o negoziali per conto delle pubbliche amministrazioni nei confronti di ATM.

Autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →