Concorsi: bando per 1148 Allievi Agenti della Polizia di Stato

Pubblicato il 27 Maggio 2017 alle 13:49 Autore: Camilla Ferrandi
concorsi, concorsi polizia

Concorsi: bando per 1148 Allievi Agenti della Polizia di Stato

Il Ministero dell’Interno ha indetto 3 concorsi pubblici per il reclutamento di complessivi 1148 Allievi Agenti della Polizia di Stato. Saranno così ripartiti: 893 posti, per tutti coloro riconosciuti in possesso dei requisiti; 179 posti, riservati a coloro che sono in servizio da almeno sei mesi come volontari in ferma prefissata di un anno (VFP1) o in rafferma annuale; 76 posti, riservati ai volontari in ferma prefissata di un anno (VFP1) collocati in congedo, nonché ai volontari in ferma quadriennale (VFP4), in servizio o in congedo.

concorsi, concorsi polizia

Concorsi: i requisiti per partecipare al bando

Per partecipare ai concorsi, i candidati devono possedere i seguenti requisiti:

  • essere cittadini italiani;
  • avere tra i 18 e i 30 anni d’età. Limite elevato fino ad un massimo di tre anni, in relazione all’effettivo servizio militare prestato dai concorrenti;
  • essere in possesso del diploma di istruzione secondaria di primo grado (ex scuola media inferiore);
  • godere dei diritti civili e politici. Nonché essere esenti da imputazioni e/o condanne;
  • non essere stati sottoposti a misure di prevenzione;
  • essere riconosciuti in possesso dell’idoneità psico-fisica e attitudinale al servizio di Polizia di Stato;
  • qualità morali e di condotta;
  • non essere stati espulsi dalle Forze armate o dai Corpi militarmente organizzati; non essere stati destituiti o licenziati da pubblici uffici, dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento o essere decaduti dall’impiego.

Concorsi: come compilare la domanda di partecipazione

La domanda di partecipazione ai concorsi dovrà essere compilata e inviata esclusivamente online. Si segua la procedura indicata nel sito del Ministero dell’Interno (clicca su questo link per compilare la domanda online) entro il 26 giugno 2017.

concorsi, concorsi polizia

Concorsi: le prove d’esame

I concorsi si svolgeranno in base alle seguenti fasi:

  • Esame scritto. Compilazione di un questionario a risposta multipla, vertente su argomenti di cultura generale. Accertamento di un sufficiente livello di conoscenza della lingua inglese o francese (a scelta del candidato), nonché delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse;
  • Prova di efficienza fisica (corsa 1000 m, salto in alto, sollevamento alla sbarra);
  • Accertamenti psico-fisici e attitudinali.

Per avere maggiori informazioni riguardo gli accertamenti psico-fisici e attitudinali si consiglia di consultare il bando di concorso.

Inoltre, per i concorsi riservati ai volontari (VFP1 e VFP4), è prevista l’ulteriore fase della valutazione dei titoli. Questa sarà effettuata nei confronti dei soli candidati che abbiano superato la prova scritta d’esame e che siano risultati idonei agli accertamenti psico-fisici ed attitudinali. Non potranno, comunque, essere valutati i titoli conseguiti dopo la data di scadenza della domanda di partecipazione al concorso (26 giugno 2017).

L'autore: Camilla Ferrandi

Nata nel 1989 a Grosseto. Laureata magistrale in Scienze della Politica e dei Processi Decisionali presso la Cesare Alfieri di Firenze e con un Master in Istituzioni Parlamentari per consulenti d'assemblea conseguito a La Sapienza. Appassionata di politica interna, collaboro con Termometro Politico dal 2016.
    Tutti gli articoli di Camilla Ferrandi →