Pubblicato il 10/06/2017 Ultimo aggiornamento: 20 Giugno 2017 alle 17:45

Elezioni comunali 2017: come si vota e dove

autore: Gianni Balduzzi
ELEZIONI COMUNALI PADOVA

Elezioni comunali 2017: come si vota e dove

1009 i comuni al voto nelle elezioni comunali 2017 dell’11 giugno, di cui 785 appartenenti a regioni ordinarie e 224 a regioni a statuto speciale. Sono 25 i capoluoghi di provincia: Alessandria, Asti, Belluno, Catanzaro, Como, Cuneo, Frosinone, Genova; Gorizia, L’Aquila, La Spezia, Lecce, Lodi, Lucca, Monza, Oristano, Padova, Palermo; Parma, Piacenza, Pistoia, Rieti, Taranto, Trapani e Verona. Di questi 4 sono anche capoluogo di regione: Catanzaro, Genova, L’Aquila e Palermo.

Elezioni comunali 2017: dove si vota, capoluoghi di regione

A Palermo si torna al voto dopo 5 anni di governo di Leoluca Orlando. Questa volta però ad appoggiare l’ex fondatore della Rete c’è anche il PD, e lo sfidante democratico del 2012 oggi è appoggiato dal centrodestra. Altri 6 i candidati sindaco, tra cui quello grillino, Forello, dato lontano però dal ballottaggio.

elezioni comunali 2017 - Palermo palazzo delle aquile, sede dell'amministrazione comunale

A Catanzaro il sindaco uscente Abramo corre per il centrodestra unito, con la speranza di vincere già al primo turno contro lo sfidante del PD Ciconte. Anche qui poche speranze per il Movimento 5 Stelle. A Genova la lotta è dura tra Crivello, del Pd e Bucci del centrodestra. I sondaggi vedono il primo in testa, ma qui il candidato del Movimento 5 Stelle Pirondini può dire la sua. Nonostante proprio a Genova i sia consumata la spaccatura nel movimento con l’esclusione dell Cassimatis, vincitrice delle primarie online. Anche L’Aquila è capoluogo di regione, si sfidano due ex sindaci di comuni limitrofi, Di Benedetto del PD e Biondi del centrodestra. I grillini con Righetti sono spaccati, come a Genova uno di loro si presenterà da solo appoggiato da Possibile.

Elezioni comunali 2017: risultati e affluenza dalle 12

Seguiremo in diretta le elezioni comunali 2017 dai primi risultati sull’affluenza previsti dopo le 12. Alcuni comuni non sono capoluoghi di regione, ma hanno dimensioni anche maggiori di molti che lo sono. Seguiremo dalle 12 l’andamento delle elezioni comunali 2017 in diretta con affluenza e risultati. Per esempio Verona, dove è stato sindaco 10 anno Flavio Tosi, figura di importanza nazionale. Eletto come leghista, si è staccato dal partito e costruito un profilo moderato. Oggi a presentarsi è la compagna, Bisinella, che deve sfidare sia il centrodestra che il centrosinistra, con Sboarin e Salemi.

Elezioni amministrative 2017: come si vota

Urne aperte dalle 7 alle 23 per il rinnovo di oltre mille consigli comunali. Per esprimere la propria preferenza tracciare una X sul simbolo della lista preferita. In caso di voto disgiunto è possibile inserire due preferenze anche ad una lista diversa. Il voto è valido se è barrata una sola lista e i nomi dei candidati corrispondono. Ammesso abbreviare i nomi a patto che il cognome sia leggibile e non vi siano due omonimi.

SE VUOI SAPERE LE ULTIME INDISCREZIONI ELETTORALI ISCRIVITI AL FORUM PER CONOSCERE I SONDAGGI CLANDESTINI

Autore: Gianni Balduzzi

Editorialista di Termometro Politico, esperto e appassionato di economia, cattolico- liberale, da sempre appassionato di politica ma senza mai prenderla troppo seriamente. "Mai troppo zelo", diceva il grande Talleyrand. Su Twitter è @Iannis2003
Tutti gli articoli di Gianni Balduzzi →