Pubblicato il 10/07/2017

Mappe: lo sponsor tecnico delle nazionali europee

autore: Guglielmo Sano
mappe, calcio

Mappe: lo sponsor tecnico delle nazionali europee

Nella mappa realizzata dal sito di scommesse  WSN.com gli sponsor tecnici di tutte le nazionali di calcio europee. Come è facile notare, a spartirsi gran parte del mercato sono Adidas e Nike; segue Puma. In posizione nettamente più marginale tutti gli altri marchi di abbigliamento sportivo, anche alcuni dal passato “glorioso” (Umbro; Hummel; Jako; Joma; Kelme; Legea; Macron; Errea; Givova; Admiral).

TERMOMETRO POLITICO È ANCHE SU FACEBOOK E TWITTER 

mappe, calcio

La Nike può contare tra i propri clienti, solo considerando la zona UEFA, importanti federazioni calcistiche come quella inglese, francese e olandese; la multinazionale americana sponsorizza anche la nazionale del Portogallo, vincitrice dell’ultimo Europeo. Fa meglio, però, l’Adidas che fornisce l’abbigliamento alla nazionale del proprio paese, quella tedesca, campione del mondo in carica e vincitrice dell’ultima edizione della Confederations Cup, alle “Furie Rosse” spagnole e alla nazionale russa, squadra di casa alla prossima Coppa del Mondo. Un’altra società tedesca, la Puma sponsorizza la nazionale di Italia, Svizzera, Austria, Repubblica Ceca e Slovacchia.

Mappe: lo sponsor tecnico delle nazionali europee

La spagnola Joma può vantare un contratto con le federazioni di Romania, Bulgaria ma anche Ucraina (passata dall’Adidas nel 2017). La teutonica Jako si è accordata per la fornitura dell’abbigliamento tecnico alle nazionali di Macedonia e Moldavia.  Visto che l’Irlanda, alla scadenza del contratto nel 2020, dovrebbe passare a New Balance, per Umbro in Europa potrebbe restare solo la sponsorizzazione della nazionale di calcio serba. La “giovane” nazionale del Montenegro si affida all’italiana Legea. Un’altra azienda italiana, la Erreà, produce le maglie della nazionale islandese. Macron, con sede a Bologna, veste gli atleti albanesi; la Givova, della Provincia di Salerno, quelli maltesi. Restano le briciole a marchi “storici” come lo spagnolo Kelme (Macedonia) e l’inglese Admiral (Gibilterra). Caso a parte per la danese Hummel, ritornata recentemente a vestire la rappresentativa del proprio paese, dopo quasi un decennio targato Adidas. È stata l’unica marca “minore” a “vincere” un Europeo, quello del 1992, appunto, con la Danimarca.

VISITA IL NOSTRO FORUM CLICCANDO SU QUESTO LINK 

mappe, calcio

Autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →