27/07/2017

Modello Redditi 2017: ufficiale la proroga, ex unico entro ottobre

autore: Daniele Sforza
Modello Redditi 2017 nuova scadenza proroga

Modello Redditi 2017: ufficiale la proroga, ex unico entro ottobre.

Nonostante il ritardo, alla fine la comunicazione tanto attesa è giunta. Il Modello Redditi 2017 ha una nuova scadenza: la trasmissione dovrà essere effettuata entro il 31 ottobre. La comunicazione da parte del Mef arriva con un comunicato stampa che mette nero su bianco. Ufficializzando di fatto le anticipazioni dei giorni scorsi. SI attende ora un nuovo Dcpm firmato per sancire definitivamente quanto riportato dal Mef. Nel comunicato, inoltre, si riporta anche la proroga del Modello 770, sempre al 31 ottobre. E infine la proroga al 20 agosto per i versamenti delle imposte da parte dei lavoratori autonomi, con maggiorazione dello 0,40%.

Modello Redditi 2017, proroga scadenza: il comunicato del Mef

Il Ministero dell’Economia ha dissipato tutti i dubbi sulle proroghe anticipate con un comunicato sul suo sito. Ecco il testo pubblicato ieri pomeriggio, 26 luglio.

Dal 21 luglio 2017 al 20 agosto 2017 anche i lavoratori autonomi potranno effettuare i versamenti delle imposte con una lieve maggiorazione, a titolo di interesse, pari allo 0,40%. Il nuovo termine sarà formalizzato con un Dpcm su proposta del Mef, che sarà firmato nei prossimi giorni. Il Dpcm uniformerà il trattamento tra titolari di reddito di impresa e titolari di reddito di lavoro autonomo.

In dettaglio, i versamenti interessanti dalla nuova scadenza sono quelli derivanti dalla dichiarazione dei redditi, dalla dichiarazione Irap e dalla dichiarazione in materia di imposta sul valore aggiunto di imprenditori e lavoratori autonomi.

Con un altro Dpcm, in dirittura d’arrivo, viene prorogato al 31 ottobre 2017 il termine per la presentazione della dichiarazione dei sostituti d’imposta (modello 770). E delle dichiarazioni in materia di imposte sui redditi e di Irap.

Modello Redditi 2017: le novità di quest’anno

Come ben saprete il Modello Redditi 2017 conta diverse novità quest’anno. Innanzitutto il nome: da Unico a Redditi Persone Fisiche. L’ex Unico ha subito anche una semplificazione. In tal senso l’Agenzia delle Entrate ha messo a disposizione due strumenti online.

  • Redditi PF online: per inoltrare studi di settore, redditi da partecipazione o modello IVA.
  • Redditi PF web: per presentare le dichiarazioni elencate sopra senza scaricare il software.

Per avere accesso al Modello Redditi 2017, bisognerà avere le seguenti credenziali.

  • Quelle dell’Inps o della piattaforma NoiPA.
  • Codice fiscale, Pin e Password per chi è iscritto all’Agenzia delle Entrate.
  • SPID, ovvero Servizio per l’Identità Digitale.

Una volta avuto l’accesso si potrà scegliere la piattaforma messa a disposizione dall’Agenzia per la compilazione del Modello Redditi 2017, ex Unico.

SEGUICI SU FACEBOOK E TWITTER

RIMANI AGGIORNATO: ISCRIVITI AL FORUM A QUESTO LINK

Autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →