Corea del Nord, ultime notizie: Agenzia atomica, Kim possiede armi nucleari

Pubblicato il 30 Settembre 2017 alle 14:58 Autore: Guglielmo Sano
corea del nord

Corea del Nord, ultime notizie: Agenzia atomica, Kim possiede armi nucleari

Il sesto test nucleare di Pyongyang risale a inizio settembre. “Ha esposto il mondo a una grave minaccia. Bomba all’idrogeno o no poco importa”. In sostanza, è questo il messaggio del direttore generale dell’IAEA Yukiya Amano; ieri, il capo dell’Agenzia Internazionale per l’Energia Atomica ha tenuto una una conferenza stampa insieme alla ministra degli Esteri sudcoreana Kang Kyung-wha. “È necessario che la comunità internazionale si mostri compatta di fronte alla nuova sfida”; così ha continuato Amano in riferimento al rapido sviluppo del programma nucleare nordcoreano. Secondo l’intelligence di Seul la Corea del Nord effettuerà un nuovo test balistico a metà ottobre; in corrispondenza con l’anniversario della fondazione del Partito dei Lavoratori.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

corea del nord

Corea del Nord, ultime notizie: Agenzia atomica, Kim possiede armi nucleari

Alcune indiscrezioni riferite oggi dalla stampa sudcoreana confermano questo sospetto. I servizi segreti di Seul, infatti, hanno notato il trasferimento di alcuni missili. Sono stati spostati da una fabbrica sita a Sanum-dong, a settentrione della capitale, verso una località ancora non individuata. Potrebbero essere dei missili a medio raggio Hwasong-12; secondo quanto trapelato è ancora più probabile che si tratti di missili intercontinentali Hwasong-14. D’altronde, la fabbrica in questione è dedicata esclusivamente alla costruzione di questi ultimi per quello che ne sanno a Seul.

Intanto, la Corea del Sud si sta prepara anche a un altro genere di attacco. La minaccia nucleare resta la priorità; tuttavia, pare si stiano allestendo anche le opportune difese in previsione di un possibile attacco elettromagnetico. Nel mirino del regime di Pyongyang ci sarebbero soprattutto i centri finanziari. Questi sono sempre riusciti a fronteggiare gli attacchi hacker nordcoreani, d’altra parte, senza predisporre adeguate contromisure, un’offensiva ad impulsi elettromagnetici potrebbe danneggiarne irreparabilmente le banche dati; sarebbero disastrose le conseguenze a livello economico.

ISCRIVITI AL NOSTRO FORUM CLICCANDO SU QUESTO LINK

corea del nord

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →