Cronaca ultime notizie, Noemi Durini: perizia per Lucio, strategia difensiva?

Pubblicato il 4 Ottobre 2017 alle 17:08 Autore: Maria Alfonsina Iemmino Pellegrino
Cronaca ultime notizie: l'ultimo sms di Noemi Durini prima di morire

Cronaca ultime notizie, Noemi Durini: perizia per Lucio, strategia difensiva?

L’omicidio della giovanissima Noemi Durini ha scosso molto l’opinione pubblica. L’idea che la vita di una ragazza di 16 anni sia stata spezzata di colpo è pressoché destabilizzante. Dalle ultime notizie di cronaca sarebbe, in più, emerso che Il pm del tribunale per i minori di Lecce ha chiesto che venga eseguita una perizia psichiatrica nei confronti di Lucio, diciassettenne reo confesso, fidanzato di Noemi.

Cronaca ultime notizie: Lucio già sottoposto a TSO

Quello che si vuole stabilire è se, nell’attimo in cui il giovane ha colpito mortalmente la sua fidanzata, fosse in grado di intendere e di volere. Nel caso in cui la perizia psichiatrica risultasse positiva, gli verrà riconosciuta l’infermità mentale e potrebbe riuscire a farla franca. Il ragazzo era già stato sottoposto, anni prima, al trattamento sanitario obbligatorio ed era sotto la tutela dei servizi sociali. La famiglia di Noemi ha inoltre dichiarato che la loro figlia, ben consapevole delle condizioni mentali del fidanzato, gli era sempre stato accanto. Anche contro la loro volontà, aveva cercato più volte di aiutarlo, nonostante Lucio mostrasse comportamenti aggressivi nei suoi confronti.

Cronaca ultime notizie: nessuna terza persona

Attualmente il ragazzo è detenuto in una struttura per minori in Sardegna, ed è accusato di omicidio premeditato, aggravato dai futili motivi e crudeltà. Inizialmente si credeva impossibile che Lucio avesse agito da solo, dato che il corpo di Noemi Durini era stato ritrovato una decina di giorni dopo la sua scomparsa. Era ricoperto di massi e in una zona lontana dal luogo in cui era stato consumato l’omicidio. Recentemente, però, grazie ad alcune telecamere di video sorveglianza, è stata esclusa la presenza di una terza persona. Si resta in attesa dell’esame probatorio e di una svolta all’interno di questo caso.

SEGUI IL TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E SU TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL NOSTRO FORUM

L'autore: Maria Alfonsina Iemmino Pellegrino

Giovane dottoressa in Scienze della Comunicazione presso l'Università Degli Studi di Salerno. Lavoro come redattrice per Termometropolitico.it dal 2017. In redazione ho trovato terreno fertile per coltivare il mio immenso amore per la scrittura. Parole chiave: informare, trasmettere, creare.
    Tutti gli articoli di Maria Alfonsina Iemmino Pellegrino →