05/10/2017

Corea del Nord, ultime notizie: CIA prevede alta tensione a breve

autore: Guglielmo Sano
sondaggi politici, corea del nord, trump, attentato new york

Corea del Nord, ultime notizie: CIA prevede alta tensione a breve

Si avvicina il 10 ottobre, anniversario della fondazione del Partito dei Lavoratori nordcoreano; con l’approssimarsi della data aumentano anche i timori relativi di un nuovo test di Pyongyang. Le probabilità di assistere a una provocazione sono molto alte secondo il ministro della Difesa Giapponese Itsunori Onodera; se non altro perché nello stesso giorno parte la campagna elettorale nel paese del Sol Levante. “Dobbiamo mantenere alta l’attenzione” ha dichiarato, sulla stessa linea, Yong Suk Lee a capo del Korea Mission Center CIA. Infatti, da considerare che anche il Columbus Day si prospetta come data a rischio.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

corea del nord, kim jong un

Durante un incontro alla George Washington UniversityYong Suk Lee si è soffermato su altri aspetti della crisi; affermando posizioni molto diverse da quelle della Casa Bianca. Trump continua a sottolineare la “pazzia” di Kim Jong-un; invece, il responsabile degli affari coreani dell’intelligence Usa ha descritto il dittatore come un “attore razionale”.

Corea del Nord, ultime notizie: CIA prevede alta tensione a breve

Ciò per dire che, al di là della sua retorica aggressiva, triviale, a tratti, bizzarra, il dittatore nordcoreano non è diverso da altri leader autoritari. “Tendiamo a sottovalutare il loro conservatorismo – dice a tal proposito Yong Suk Lee – come gli altri vuole governare per tanto tempo; morire nel suo letto”. Il succo della questione è che “la Corea del Nord è un organismo politico che prospera in questo tipo di confronto”. Per tale motivo “svegliarsi una mattina e decidere di lanciare una bomba nucleare su Los Angeles non è nel suo interesse”. Insomma, al momento, “l’ultima persona che vuole cominciare una guerra nella penisola coreana è proprio Kim Jong-un”. Ora, il pallino del gioco sembra del tutto nelle mani statunitensi; le possibilità: presentare un piano diplomatico credibile ai nordcoreani o abituarsi ad avere vicino una nuova potenza atomica.

ISCRIVITI AL NOSTRO FORUM CLICCANDO SU QUESTO LINK

corea del nord

Autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →