•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: domenica, 6 luglio, 2014

articolo scritto da:

La proposta del Mattinale di FI: “Al Senato i consiglieri regionali più votati”

senato non elettivo piu vicino

“Matteo ripensaci. Il presidente del Consiglio può dare una prova di grande saggezza e maturità da statista. Basterebbero ritocchi sensati utili non solo a raccogliere un sì convinto da molti che oggi sono ostili a questa riforma del Senato, ma a renderlo davvero utile e premessa di un Italicum convincente”. Lo scrive Il Mattinale , la nota politica redatta dallo staff del gruppo Forza Italia della Camera. “Senato e Uovo di Colombo ovvero il Senato dei consiglieri preferiti dal popolo, lasciando identico l’impianto secondo cui i senatori sono anche consiglieri regionali, nella speranza di non scoprire l’acqua calda”.

“Come impedire -domanda il Mattinale- che il Senato sia composto da nominati, alla fine condizionati pesantemente dal gruppo regionale di appartenenza e dal partito? Inserendo questa clausola: andranno a Palazzo Madama i consiglieri regionali che avranno ottenuto più preferenze. Gli elettori sapranno che la loro preferenza non servirà solo a scegliere un consigliere ma a spedire a Roma colui o colei da cui più si sentono rappresentati”. “Ovviamente la possibilità sarà di accettare o no, stabilendo anche il divieto di essere assessori e senatori. Avremo così un’unica elezione, ma una maggior autorevolezza dei senatori. Ovvio: il tutto secondo modalità da studiarsi, adattando la novità alle leggi elettorali regionali. Ma dovrebbe funzionare. Ed eviterebbe il regime”.

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Giuramento della Palla avvelenata

Giuramento della Palla avvelenata

articolo scritto da: