pubblicato: giovedì, 30 novembre, 2017

articolo scritto da:

Rottamazione cartelle bis: proroga ed estensione, ma non ci sono i tempi

rottamazione cartelle

Rottamazione cartelle bis: proroga ed estensione, ma non ci sono i tempi

Il decreto fiscale collegato alla manovra – approvato oggi con voto di fiducia dall’Aula di Montecitorio con 284 voti a favore e 162 contrari – ha al suo interno anche la previsione di slittamento del termine per la rottamazione delle cartelle esattoriali 2017.

Nello specifico infatti dovrebbe spostarsi dal 30 novembre al 7 dicembre 2017 il termine di pagamento delle prime due rate della vecchia rottamazione; quelle ormai scadute a luglio. Il decreto fiscale amplia quindi la possibilità di nuove rottamazioni per le cartelle dal 2000 al settembre 2017.

rottamazione cartelle

Rottamazione cartelle, tempi incerti sulla proroga

La questione si è dunque fatta urgente poiché la legge di conversione del decreto fiscale non avrebbe potuto essere pubblicata in Gazzetta entro oggi, 30 novembre 2017; ragione per cui è stato previsto un nuovo slittamento a dicembre, ma i tempi continuano ad essere incerti. D’altronde è molto difficile anche che il decreto entri in vigore anche entro questa nuova data.

Comunque, ad ogni modo, l’articolo 1 della legge di conversione del decreto fiscale collegato alla Legge di Stabilità 2018 va a porre delle modifiche circa le norme per la rottamazione delle cartelle. La prima è quella riguardante appunto lo slittamento al 7 dicembre della deadline per il pagamento delle rate del 2017. Sarà poi spostata da aprile a luglio la scadenza per il pagamento relativo al 2018; mentre invece è stata prorogata di un anno la scadenza delle rate per le Università che hanno aderito al beneficio della definizione agevolata 2016, quindi da novembre 2017 a novembre 2018.

Vengono inoltre riaperti i termini – anche se non sono stati oggetto di dichiarazione – per la definizione agevolata dei carichi affidati nel periodo 2000-2016. I carichi che sono invece stati affidati agli agenti di riscossione dal 1 gennaio al 30 settembre 2017 possono essere estinti sempre tramite modalità agevolate. Infine vengono riammessi alla definizione agevolata 2016 i carichi prima esclusi a causa di mancato pagamento tempestivo.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Solidarietà al popolo ungherese

articolo scritto da: