•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 26 dicembre, 2017

articolo scritto da:

Bright: recensione, trailer, trama e cast della pellicola

bright

Bright: recensione, trailer, trama e cast della pellicola

Per fronteggiare il colosso Disney che ormai si sta insidiando un po’ dappertutto, Netflix cerca di puntare sempre di più sulle esclusive. Non solo sulle serie tv ma anche sui film, come ci dimostra il recentissimo Bright. La pellicola diretta da Devid Ayer, regista già noto per Suicide Squad, e già disponibile sulla piattaforma Netflix dallo scorso 22 dicembre. Il film si presenta come un mix tra l’urban action ed il classico fantasy, una scelta alquanto rischiosa quanto originale. Nel cast troviamo i due protagonisti: Will Smith, nei panni del poliziotto Daryl Ward, e Joel Edgerton, che interpreta il ruolo dell’orco Nick Jacoby. E’ stato stimato che il budget messo a disposizione per il film è stato di 90 milioni di dollari; ciò porta Bright a classificarsi come il film originale più costoso mai prodotto da Netflix.

Bright: la trama

La trama è ambienta, come abbiamo detto precedentemente, in universo fantasy alternativo al nostro. Oltre alla razza umana, sulla terra vi sono anche gli elfi e gli orchi. I primo sono al vertice della piramide gerarchica, gli altri invece sono mal visti perché etichettati come coloro che aiutarono un antico mago malvagio nel tentativo di distruggere la terra. Il protagonista, Daryl Ward, rientra in servizio dopo un incidente e si ritrova come compagno di squadra Nick Jacoby, il primo poliziotto orco del dipartimento di Los Angeles. La strana coppia è incaricata di recuperare una bacchetta magica, che nelle mani sbagliate potrebbe creare non pochi disastri.

Forse può interessarti anche: Tutti i soldi del mondo: trailer, cast e trama di Ridley Scott

Bright : conclusioni

La pellicola abbraccia molti temi, uno do questi è il classismo. Gli orchi non sono visti di buon occhio, sono gli emarginati e si ghettizzano. Infatti Nick sarà colui che si troverà nel mezzo; disprezzato dai suoi colleghi ed odiato dai sui simili per essere entrato a far parte del corpo di polizia. Nella prima metà del film la trama è accattivante e riesce a catalizzare l’attenzione. La situazione inizia a scemare nella seconda metà dove la trama diventa sempre più letta e prevedibile. Si afferma nel finale uno scenario fantasy molto classico che potrebbe far storcere il naso ad alcuni spettatori. E’ già stato confermato che sarà rilasciato un sequel verso la fine del 2018.

Bright: il trailer

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

 

Clicca sulla immagine per vedere i risultati del sondaggio!

Votate il sondaggio

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Video crisi banche

Video crisi banche

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Conte o non Conte

articolo scritto da: